Resta in contatto

News

Grifo, l’amaro addio di Monaco: ‘Volevo restare, da oggi dovrò considerare altre offerte’

Il centrale ha rilasciato un’intervista al Messaggero e al Corriere dell’Umbria: ‘Ritengo incredibile, ad oggi, non avere ricevuto una proposta di rinnovo dalla società’

Dopo quattro anni Salvatore Monaco, tra i protagonisti della cavalcata fino alla riconquista della B, non è più un giocatore del Perugia. Il suo contratto è scaduto e per ora non è andata a buon fine la trattativa per il rinnovo. Nel primo giorno da ex grifone, il centrale difensivo ha rilasciato un’intervista al riguardo ai quotidiani locali, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria. ‘La mia priorità è sempre stata il Perugia – ha detto -. Per il Perugia ho dato tutto, mancavano difensori ed ho giocato parecchie partite con un problema al piede senza dirlo per non farlo sapere agli avversari, fa parte del mio lavoro, ci sta, non sono uno che molla. Sarei anche un giocatore bandiera e per quanto ho dato e posso dare a questa maglia ritengo incredibile che ad oggi non ho ancora ricevuto una proposta di rinnovo dalla società’.

A guidare le parole di Monaco una innegabile amarezza. ‘A inizio stagione potevo andare via, ma sono rimasto – ha continuato -. Questa piazza non meritava la Lega Pro, l’ho riconquistata, ho fatto tante rinunce per dare il meglio ed oggi non passa giorno che i tifosi non mi mandino decine di messaggi. Ho letto che Monaco avrebbe sparato una richiesta esorbitante ma non è così, il mio agente ha fatto la richiesta giusta per il mio bene. Ho aspettato il Perugia fino a oggi, ma da domani, con mio grande rammarico, sarò costretto a prendere in considerazione altre offerte. Ho sempre pensato che le chiacchiere lasciano il tempo che trovano. Tutti hanno visto chi è Monaco in campo e soprattutto fuori… non si può negare l’evidenza sennò sarebbe veramente un’eresia’.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Valter
Valter
21 giorni fa

Per ora, grazie a Monaco per quello che ha dato! Io lo avrei tenuto, però le logiche di mercato (o illogiche) le conoscono solo gli addetti ai lavori

Mirco
Mirco
21 giorni fa

Ciao Salvatore, se hai chiesto la conferma del tuo vecchio contratto da 140mila, diciamo che era leggermente fuori logica.
Ci sta che poi la controparte nemmeno ti risponda.

Michele S
Michele S
22 giorni fa

Direi che tolto Monaco oltre Caserta hai già mezzo sfasciato una squadra che con qualche innesto poteva già essere da play off. Mmah….ricominciamo cogli stessi errori….

Paolo. Alunni
Paolo. Alunni
22 giorni fa

Moscati e Monaco a casa, due giocatori che fanno gruppo e spogliatoio. Rappresentano il tipo di giocatore che non gradisce il Santo Padre, stessa cosa per Caserta. Adesso vediamo che fenomeni arrivano a Perugia per salvare la categoria, uno è in arrivo ben raccomandato con gli ultimi tre anni passati in panchina, il fratello vecchio di Donnarumma anche lui portiere. Nuvoloni neri all’orizzonte!!!!

Antonello Ferroni
22 giorni fa
Reply to  Paolo. Alunni

Temo che lei non sia molto informato, in questo portale non è mai uscita la parola ‘Donnarumma’. E non è un caso. Cordiali saluti

Gabriele
Gabriele
21 giorni fa

? ? ? ? ?

LOCCHI MARCO
LOCCHI MARCO
22 giorni fa

Siate çhiari, quanto chiedeva l’agente, quanto offriva la società il resto lo metteno quelli come, e siamo in tanti che apprezzano Monaco.

giuliano
giuliano
22 giorni fa

Occorrerebbe conoscere “tutte le verità”.
Non è per non dare fiducia a Monaco, ma lui è una parte contraente. L’altra ?
Mi spiace ma lui sa bene che oggi è veramente difficile “incontrarsi” e chiudere il contratto.
Sperando di sapere (se ancora importa) come “suona” l’altra campana.

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
22 giorni fa

Be certo. Monaco non è Chiellini. Ma anche Angella è Sgarbi sono fenomeni.

Fabrizio Brugiati
Fabrizio Brugiati
22 giorni fa

ho letto dei possibili arrivi delle partenze…..
De quelli che trattamo e che ce fregheranno gli altri come al solito….
Sveglia che la serie b Quest anno si presenta più difficile del solito…

Diego
Diego
22 giorni fa

Una società che non tiene in considerazione chi oltre ad essere bravo ama la maglia ed e’ capace di fare gruppo come Monaco non andrà lontana….

Valerio
Valerio
22 giorni fa

Tutti gli anni sta manfrina con Monaco…poi puntualmente a Perugia ritorna..

Marco Tinarelli
Marco Tinarelli
22 giorni fa

Si. È il solito Santopadre….quello di Breda per intenderci…?? un’assurdità non tenerlo, una delle tante fatte dalla società…

Gabriele B
Gabriele B
22 giorni fa

Quindi mi scusi per 3 mesi giocati bene(in c tra l’altro) da quando è a Perugia, ma se vogliamo negli negli ultimi 3-4 anni sarebbe assurdo lasciare un giocatore che in b ha fatto sempre il rincalzo sia da noi sia a Cosenza sia a Salerno? Bisognerebbe investirci di stipendio(alzandalo) perché in c ha fatto il suo? Mah…. facile parlare e scordarsi quando non giocava(ricorda?) e li cmq i soldi li prendeva lo stesso…. ripeto credo che pescandolo dall Arezzo e dandogli più del doppio di quanto prendeva e analizzando il rendimento da quando ha firmato se c’è qualcuno che… Leggi il resto »

Paolo
Paolo
22 giorni fa

Io lo tenevo. Comunque gran combattente

Gabriele b
Gabriele b
22 giorni fa

Ringraziando Monaco per i 3-4 mesi positivi di quest anno gli vorrei ricordare il modesto contributo dato alla causa negli anni precedenti che ha giocato da noi e che ne a Cosenza ne a Salerno è stato riscattato,ora capisco il buon contributo dato in questi ultimi mesi ma purtroppo le valutazioni non si fanno in preda all’euforia di un campionato vinto e quindi si domandi perché in b ha giocato poco e ovunque è stato non è partito mai titolare, cmq grazie e in bocca al lupo.

Brini
Brini
22 giorni fa

Ineccepibile quanto scritto da Salvatore.
Solo la passione per Perugia e per il Perugia mi fa continuare ad esserne tifoso.

Grifone 57
Grifone 57
22 giorni fa
Reply to  Brini

Ineccepibile quello che ha scritto Gabriele B……!

Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da News