Resta in contatto

Euro 2020

L’11 luglio e il Grifo: 39 anni fa il Mondiale nel segno di Rossi, stasera la finale inglese con Spinazzola spettatore

L’ex centravanti segnò in finale contro la Germania dell’Ovest dopo un torneo da protagonista, il terzino sarà il grande assente (in campo) del match di Londra

L’11 luglio è una data storica per l’Italia e di grande importanza anche per gli ex Grifo in Azzurro. Nel 1982 la squadra allenata da Bearzot arrivava alla finale del Santiago Bernabeu contro la Germania Ovest. Nelle partite precedenti, tra le varie, aveva battuto anche l’Argentina di Maradona e il Brasile di Falcao con la storica tripletta di Paolo Rossi. Il compianto Pablito aveva giocato nel 1979-1980 a Perugia prima di trasferirsi alla Juventus. L’ex centravanti segnò un gol anche nell’ultimo atto della competizione.

Nel 2021 l’Italia torna a disputare una finale nove anni dopo quella persa 4-0 contro la Spagna. Gli uomini di Mancini hanno disputato il torneo mostrando una filosofia offensiva ma sapendo anche soffrire e compattarsi nella semifinale contro la Spagna. L’ultimo ostacolo si chiama Inghilterra, che giocherà in casa a Wembley cercando di vincere il secondo trofeo nella loro storia dopo 55 anni. Il grande assente sarà Leonardo Spinazzola (in biancorosso nel 2015-2016) uscito per infortunio nel match contro il Belgio ma che sarà a Londra per sostenere i compagni.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Paolo
Paolo
2 mesi fa

Anche allora Giancarlo Antognoni fu costretto alla tribuna

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Euro 2020