Resta in contatto

BiancoRosso - Il Personaggio

Grifo, la favola di Moro dai baby a… Chichizola

Il portiere perugino fuori quota della Primavera, talento prodotto dal vivaio biancorosso, sta letteralmente vivendo un sogno

Ha 16 anni, si chiama Luca Moro, è perugino ed è il portiere dell’Under 17 biancorossa. Particolarmente bravo e particolarmente dotato, un talento cresciuto nelle giovanili del Perugia, frutto del vivaio che in queste ore sta toccando letteralmente il cielo con un dito. Il motivo è naturalmente la convocazione in prima squadra per le tre giornate del pre-ritiro, preludio addirittura alla partecipazione al ritiro di Pieve Santo Stefano come terzo portiere alle spalle di Leandro Chichizola e Andrea Fulignati.

Luca, alto quasi due metri e fisicamente esplosivo, potrebbe rappresentare davvero il futuro del Perugia, che se lo sta praticamente ‘costruendo’ in casa. Di lui l’anno scorso di è accorto il tecnico della Primavera Alessandro Formisano, che ne è rimasto impressionato e lo ha voluto con sè per tutta la stagione culminata nella vittoria della regular season con la sconfitta in semifinale Scudetto. Moro, ragazzo serio e grande lavoratore, ha risposto presente disputando un ottimo campionato da fuori quota. Al punto da meritarsi intanto queste straordinarie giornate di allenamenti con la squadra che porta nel cuore.

Alla seduta di sabato non aveva partecipato Fulignati a causa di un problemino alla caviglia, lasciando i soli Chichizola e Moro al lavoro con il preparatore dei portieri Massimo Gazzoli. Una situazione eccezionale per il giovanissimo estremo difensore perugino, che ha avuto l’occasione di alternarsi ad un collega della caratura dell’argentino e di chiedere consigli all’ex portierone di Genoa, Pisa e Lucchese. Anzi, ad entrambi. Roba che fino a pochi giorni prima non avrebbe nemmeno osato sognare. E da oggi si allenerà a Pieve Santo Stefano dopo la convocazione. Il futuro è suo.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Grande Luca

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

daie de lurida LUCHINO!!!!!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da BiancoRosso - Il Personaggio