Resta in contatto

News

Ex Grifo, un’altra biancorossa valuta Dragomir

Il giovane rumeno è svincolato dopo l’esperienza con la Virtus Entella. E il Vicenza ci sta pensando

E’ stato una scoperta del Perugia e di Roberto Goretti, che lo prelevò dall’Arsenal Under 23 lanciandolo nel calcio italiano e ricavandone, almeno inizialmente, una buona risposta. Ma poi Vlad Dragomir, classe ’99 e inizialmente titolare anche della nazionale rumena Under 21, pur promettendo grandi cose si è un po’ perso per strada. E, nonostante le 71 presenze in tre campionati, con Dragomir il Perugia non è riuscito a fare la plusvalenza che sperava.

A gennaio dell’anno scorso venne ceduto alla Virtus Entella dove però non è stato in grado di ripetere le migliori prestazioni perugine. Oggi il giovane rumeno è svincolato e in attesa di sistemazione. Su di lui – fonte tuttomercatoweb – starebbe però facendo un pensierino il Vicenza.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mino
Mino
1 mese fa

Ciao Massimo, ho letto il tuo commento tecnico, ti interessa lavorare per un’azienda che di scouting ?

Massimo Piselli
Massimo Piselli
1 mese fa

Buono ha fatto il primo anno, poi se ne voleva andare e l’anno della retrocessione si è perso per scarso carattere. Discrete le doti tecniche ma, ha anche paura e spesso ritira il piede. Per fare plusvalenza avremmo dovuto venderlo dopo il primo anno.

Massimo Piselli
Massimo Piselli
1 mese fa

Caro Mino io posso fare lo scouting se tu fai il Presidente

Gabriele
Gabriele
1 mese fa

Concordo, giocatore che non capisco come nasce traquartista, buon dinamismo ma scarsa personalità e incapace di cambi di gioco, discreto sul breve ma dopo il primo campionato dove qualche richiesta l’aveva andava ceduto, un giocatore che in una rosa di b ci potrebbe stare ma per la quale non vale la pena investire come hai detto forse il suo limite più grande è la testa

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News