Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spal-Perugia 1-2, Rosi: “Grande risultato, ricordiamoci da dove veniamo…”

Il difensore biancorosso dopo il successo al Mazza: “Il mister ha trovato gli accorgimenti giusti, ma dobbiamo avere più cattiveria in zona gol”

“Venivamo da una sconfitta meritata, abbiamo analizzato delle situazioni con il mister che è un maniaco in questo senso e, nonostante i pochi giorni per preparare la partita, abbiamo fatto un grande risultato perché i tre punti sono oro per noi”. Aleandro Rosi è stato tra i protagonisti del successo del Grifo in casa della Spal.

“Dopo una sconfitta è sempre difficile aggredire la partita, nel primo tempo c’abbiamo provato ma la Spal è stata brava. Nel secondo tempo il mister ha trovato due o tre accorgimenti”. I giri del motore del Perugia sono saliti e Rosi tira in parte le orecchie alla squadra. Perché “avere 5 o 6 occasioni da gol pulite, come avvenuto in altre partite, non è facile. Dobbiamo mettere ancora più cattiveria e fame, su mezza palla dobbiamo fare gol“.

“Mi conoscete – ha detto Rosi a Umbria Tv – questa maglia per me è una seconda pelle. Ci tengo alla città e alla squadra, la sento mia. Nelle difficoltà, io come Angella, Lisi, Burrai e i più esperti, dobbiamo dare una mano. Personalmente cerco sempre di migliorare anche a 34 anni, l’infortunio di Benevento mi ha fatto un po’ perdere terreno, ma nei momenti difficile è giusto che prenda per mano la squadra”.

Rosi ha riletto il percorso con il Grifo. “Nel momento di difficoltà in cui stavo senza squadra il presidente e Goretti mi hanno dato un’opportunità, mi hanno fatto sentire importante e poi nascono certe cose. Un grazie al presidente, che cerca anche di punzecchiarmi. E mi piace come mi fa giocare Alvini perché esalta le mie doti, l’aggressività per andare in avanti. Mi diverte e ad oggi faccio fatica a vedermi lontano da Perugia”.

Infine gli obbiettivi stagionali. “Ricordiamoci da dove veniamo, la classifica è buona ma sappiamo come è la Serie B. Dobbiamo fare meglio in casa perché il pubblico è il nostro valore aggiunto. C’è entusiasmo, il mister è un martello e il bello è che abbiamo cose da migliorare”.

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

perugia, grifo 2023-2024 serie C
Il difensore del Perugia dopo l'1-1 contro l'Arezzo: "Li abbiamo chiusi nella prima metà campo...
Le parole del tecnico del Perugia dopo l'1-1 contro l'Arezzo: "Abbiamo ampiamente meritato il pareggio...
federico vazquez
Lazzarini trova il vantaggio in avvio di ripresa, Vazquez rimedia con un gol propiziato da...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie