Resta in contatto

News

Grifo, tre in bilico per il derby. E Curado decide l’assetto

Dai quotidiani locali: gli acciacchi di Lisi, Ferrarini e dell’argentino tengono Alvini in apprensione. Sgarbi può recuperare ma soltanto per la panchina

Il Perugia è tornato a correre in vista del derby di Terni, in programma sabato (ore 14) al ‘Liberati’. Quando Alvini riavrà i due titolari De Luca e Matos e in attacco sarà comunque difficile scegliere (al di là del quinto gol personale, favorito dalla papera di Buffon, Olivieri ha mandato segnali molto importanti) ma ci saranno anche altre difficoltà da superare. Lo scrivono i quotidiani locali, Il Messaggero, La Nazione e Il Corriere dell’Umbria.

Lo si è capito alla ripresa degli allenamenti martedì mattina, quando hanno lavorato a parte gli acciaccati Lisi, Ferrarini (entrambi sostituiti per problemi fisici durante la partita con il Parma) e Curado. Proprio l’argentino sembra quello messo peggio e la sua presenza diventa vitale per lo schieramento difensivo a tre, l’alternativa sarebbe il passaggio a quattro. Anche perché altri difensori a disposizione non ce ne saranno (Angella verrà buono per gli eventuali playoff) nonostante il recupero di Sgarbi, che è tornato a correre con le scarpe da calcio ma che al massimo sarà pronto per la panchina.

E’ ancora presto per parlare di formazione ma l’impressione è che la partita di Terni potrebbe essere giusta per uno come D’Urso, da considerare in ballottaggio con Santoro per giocare dietro le punte, a meno che Alvini non decida per il 3-5-2 col vertice basso, mentre sembra probabile il ritorno di Kouan in mezzo.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Grifo, prendi un attaccante e un centrocampista: le vostre richieste di mercato

Ultimo commento: "Diamogli anche Giulini in omaggio, visto che ci siamo XD"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Buona tecnica, buon fisico, giocatore affidabile da confermare"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News