Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Grande cuore Grifo ma ai supplementari passa il Brescia (3-2)

Termina al Rigamonti una stagione bellissima degli uomini di Alvini. Contro le Rondinelle sono stati decisivi gli episodi

Fa male al Perugia perdere così. Gli uomini di Alvini, come fatto sempre in questa stagione, hanno giocato alla grande contro una squadra sulla carta più importante. Al Rigamonti Kouan sblocca il risultato alla prima occasione con una potente incornata su cross dalla sinistra di Beghetto. Il Brescia prova a reagire ma lo fa peccando di precisione. L’ivoriano ha allora la palla per il raddoppio in un’azione che ricorda quella del gol del vantaggio ma questa volta di testa è meno preciso. Prima di rientrare negli spogliatoi le Rondinelle guadagnano un calcio di rigore per fallo di mano di Curado in area. Dal dischetto si presenta Pajac che spiazza Chichizola. Nel secondo tempo il gioco è maggiormente bloccato. Al 50′ Olivieri ci prova da fuori con Joronen che manda in corner, sette minuti più tardi Tramoni manda alto dal limite. Bisogna attendere poi l’80 per la conclusione di Jagiello neutralizzato da Chichizola. Grandi proteste di Burrai e compagni quando al 90′ D’Urso manda in rete pallone che sarebbe valso il passaggio del turno ma Fourneau fischia un fallo in attacco tra tanti dubbi.

Ai tempi supplementari sono decisivi i cambi. Carretta in contropiede trova Matos che dal limite sinistro dell’area calcia e grazie a una deviazione segna il 2-1. E’ però solo un’illusione perché nel secondo tempo supplementare entra in campo Bianchi che si conferma giustiziere come in campionato fornendo un assist e segnando il gol del 3-2. Lanciato in profondità al primo pallone toccato serve Ayé in area e i biancorossi troppo stanchi commettono una serie di errori non riuscendo ad evitare il 2-2. Quando poi sono tutti riversati in attacco cala il sipario con la rete del giovane attaccante. Il Grifo esce comunque a testa altissima al termine di una stagione molto importante che avrebbe meritato sicuramente un esito migliore. Gli applausi del settore ospiti al fischio finale sono più che meritati.

RIVIVI IL MATCH CON LA DIRETTA DI BRESCIA-PERUGIA

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Vedo che la squadra di sta riprendendo.ora giocano con più grinta.se continua così il Perugia si salva."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Hai ragione conta piu'quello"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News