Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Maglie Serie B, è quella del Grifo la meno costosa

Il Venezia è il club che chiede l’esborso maggiore, seguito da Brescia e Ternana

Ma quanto devono spendere per acquistare la maglia ufficiale della propria squadra e sfoggiare i colori sociali sugli spalti? L’indagine sui costi delle maglie da gara della serie B è stata realizzata dal sito www.nssmag.com, che tratta abbigliamento sportwear, lifestyle e footwear, ne è uscita questa analisi pubblicata nel portale ufficiale dell’Ac Perugia Calcio.

A dover sborsare più banconote dal portafoglio sono i tifosi del Venezia (Kappa) che per comprare la maglia nelle versione a maniche lunghe devono affrontare una spesa di 110 euro; 90 per quella a maniche corte. Subito dietro il Brescia, sempre Kappa, a 99 euro; acquistabile sul sito ufficiale dell’azienda torinese. In questa fascia, poi, ecco la Ternana (Macron) a 95 euro e il Pisa (Adidas) a 90 euro.

Nel price range tra gli 80 e i 90 è presente il Cagliari (EYE) a 88 euro, il Bari (Kappa) a 85 euro e il Benevento (Nike) a 80 euro. Ben sette, invece, le squadre che affiggono sulle rispettive maglie un prezzo nella fascia dei 70 euro. Palermo (Kappa), Parma (Errea) e Spal (Macron) ci entrano per un soffio vendendo la loro shirt a 79 euro. Ecco poi Genoa (Castore) e Reggina (acquistabile sul sito Givova) a 75 euro; Ascoli (Nike) e Sudtirol (Mizuno) a 70 euro.

Il Modena (New Balance) ha messo la sua nuova maglia in vendita a 69 euro, seguono Cittadella (Errea), Como (Errea) e Frosinone (Zeus) a 65 euro mentre il Cosenza ha scelto il prezzo tondo di 60 euro.

A vincere la medaglia di squadra di Serie B che vende la propria maglia al minor prezzo, facendo felici così i suoi tifosi, è il Perugia (Frankie Garage) con una spesa di “soli” 59 euro da affrontare, ovvero poco più della metà della cifra da sborsare per comprare la più costosa divisa a maniche lunghe del Venezia.

Da sottolineare, inoltre, che nessun club, sugli store, fa differenza tra maglia “authentic” e replica, ovvero i prodotti che hanno differenze sostanziali per quanto riguarda i materiali con cui sono fatte, cuciture, vestibilità e altri dettagli assenti. Fanno infatti tutte parte della prima categoria.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Vedo che la squadra di sta riprendendo.ora giocano con più grinta.se continua così il Perugia si salva."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Hai ragione conta piu'quello"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News