Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

La storia di Riccardo Brugnoni, un perugino nel calcio svedese

Il portiere classe ’99 si è raccontato a TMW: ‘Sono nato a Perugia e da lì ho iniziato la mia avventura nel calcio’. Ora gioca allo Skelleftea e vuole affermarsi nel calcio nordico

Da Perugia a Skelleftea, passando per Siena, Milano, Terni, Vibo Valentia, Gozzano, Trieste e Ytterhogdal. È una storia sicuramente particolare quella del portiere classe 1999, nato nel capoluogo regionale umbro, Riccardo Brugnoni che attualmente gioca nello Skelleftea, un club che milita nel campionato di Serie C svedese.

‘Sono nato a Perugia e lì da bambino ho iniziato la mia avventura nel calcio. A 4 anni – ha raccontato a Tuttomercatoweb – sfidavo già i ragazzini di 6-7 ed ho sempre giocato in porta. Ho fatto tutte le giovanili in biancorosso fino al 2011, poi sono andato a Siena’.

Nel 2012 il trasferimento a Milano, sponda Inter, con diversi allenamenti anche con la prima squadra. Dopodiché i prestiti a Perugia e Terni: ‘Con la Ternana sono stato vicino a fare l’esordio in Serie B – ha raccontato Brugnoni – ma mi feci male il giorno prima della rifinitura e finii per stare ai box praticamente un anno’.

Dopo l’infortunio, a 18 anni, il classe ’99 è ripartito dalla Serie D ed ha vinto il campionato con la Vibonese per poi trasferirsi al Gozzano. La successiva esperienza alla Triestina è stata interrotta dal Covid. E poi è arrivata la decisione di cambiare vita: ‘Un mister che mi conosceva mi chiama e mi dice: ‘Ascolta, in Italia e in quasi tutta Europa il calcio è fermo per praticamente una stagione, vieni in Svezia e fai vedere chi sei’. Tempo tre giorni ed ero lì’.

Brugnoni è quindi approdato all’Ytterhogdals IK in Serie C svedese e poi si è trasferito nella stagione 2021/22 allo Skelleftea, sempre una squadra di terza serie, ma con obiettivi diversi. ‘Non ho intenzione di tornare in Italia – ha detto il portiere perugino – qui mi trovo benissimo. Ho l’obiettivo di affermarmi nel calcio svedese ed arrivare in Serie A’.

*Foto dal profilo facebook di Riccardo Brugnoni

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Vedo che la squadra di sta riprendendo.ora giocano con più grinta.se continua così il Perugia si salva."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Hai ragione conta piu'quello"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Approfondimenti