Resta in contatto

BiancoRosso - Il Personaggio

Perugia, Filippo Ranocchia sulle orme di Gatti

Il centrocampista di San Mariano è l’unico 17enne stabilmente in Serie B e il debutto con la squadra di Nesta sembra imminente.

L’anno zero del Grifo è fondato sull’attaccamento ai colori biancorossi. Da qui le operazioni estive, fra le tante, legate ai ritorni di due perugini d’adozione come Moscati per il centrocampo e Giovanni Pagliari per la Primavera (che ha esordito oggi, battuta dall’Ascoli). Il prossimo step è portare un perugino nel calcio che conta dopo tutta la trafila giovanile. È la “mission” del dittì Goretti raccontata oggi sulle pagine de Il Messaggero. Di esempi illustri ce ne sono tantissimi, tutti però lontani. L’ultimo è stato Fabio Gatti, che esordì in A (2000-01) con Cosmi. Da allora, più nulla.
Ora tocca a Filippo Ranocchia, nato il 14 maggio 2001, appena 17 anni, nato e residente a San Mariano di Corciano, omonimo di Andrea, granatiere perugino dell’Inter, ma per nulla imparentato. Goretti lo ha scoperto e portato in biancorosso per farne il primo nativo del capoluogo affermato con la società dell’era Santopadre.  In estate Ranocchia ha firmato un triennale. La sua storia parte dal Monte Malbe di Cenci, passa per l’invenzione di Fuscagni che lo mise davanti alla difesa fino alla prima squadra con Breda e con Nesta. E’ l’unico diciassettenne stabilmente in Serie B e il debutto sembra vicino.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Grande Ranocchia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Nesta, mi raccomando. Occhio al ragazzo, se lo merita!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

È bello avere un indigeno in squadra. Vai Filippo ti auguro di diventare un beniamino dei tifosi.⚽️

trackback

[…] Martinelli (32’st Righetti), Settimi, Pietrangeli, Mame, Barbarossa F. (19’st Cavaliere), Ranocchia F., Barbarossa A., Bagnolo (19’st Vagnoni), Orlandi (1’st Trawally). A disposizione: Cerbini, […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da BiancoRosso - Il Personaggio