Resta in contatto

News

Giunti sta con Nesta: “Bravo a cambiare modulo, il Perugia deve credere in lui”

L’ex allenatore del Perugia si confessa in tv e parla anche dell’attuale allenatore: “Con tanti cambiamenti c’è sempre bisogno di tempo”.

Federico Giunti tifa per Alessandro Nesta. E lo dice chiaramente: “Alla squadra probabilmente non è andato sempre tutto per il verso giusto. Col Padova ha raccolto solo alla fine, ma con Verona e Salernitana invece meritava molto di più: due prestazioni tecnicamente fatte come si deve senza nessun punto portato a casa. Spero che il Perugia società abbia la forza di continuare a far lavorare questo allenatore. Se lo hanno scelto evidentemente gli piaceva“.

Il cambio tattico – dice ancora Giunti – ha portato novità positive. Credo che in alcune circostanze il 3-5-2 sia un modo di giocare che ti fa abbassare troppo: bisogna avere il coraggio di tenere gli esterni alti, altrimenti ti fai schiacciare. Ma comunque serve tempo. E va concesso tempo. Non è mai facile ricominciare daccapo tutti gli anni con tanti giocatori nuovi. Non è immediato lo scoprirsi l’un con l’altro. Sono cose che si limano andando avanti e conoscendosi. Ma la squadra c’è. Ci sono tanti giocatori da serie B e alcuni addirittura di categoria superiore“.

Le dichiarazioni sono tratte da una anteprima realizzata da Marco Taccucci per lanciare la puntata odierna di Grifo Ricordi, alle 23.15 su UmbriaTv in cui il protagonista è proprio Federico Giunti. Intervista molto attesa visto che è la prima volta che l’ex tecnico biancorosso parla pubblicamente di quella esperienza, rivelando anche retroscena inediti.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] prendere delle decisioni scomode che però in quel momento mi avrebbero aiutato“. Nelle anticipazioni della sua intervista (la prima parte è andata in onda ieri sera, la seconda lunedì prossimo) , Federico Giunti lascia […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News