Resta in contatto

Amarcord

Vannini e quel Perugia-Juventus del 76: “Noi orgogliosi, loro snob”

La foto della sconfitta contro il Grifo campeggiava sulla scrivania di Boniperti. Il centrocampista del Perugia ricorda: “Avevamo addosso gli occhi di tutta Italia”.

A proposito di Boniferti e di quella foto che campeggiava sulla sua scrivania – il Perugia del 1975 che vinse contro la Juve togliendole uno scudetto il 16 maggio del 1976 – anche Franco Vannini ricorda quella incredibile vittoria, spiegando i meccanismi psicologici che scattano in certe partite.

Le motivazioni caricano specialmente chi non è tanto abituato a provarle – dice al Guerin Sportivo in edicola nel mese di dicembre – poi c’era l’orgoglio di sentirsi addosso gli sguardi di tutta l’Italia calcistica, in più l’atteggiamento un po’ snobistico di slcuni bianconeri, tipico del grande che fa fatica a misurarsi col piccolo, e nel contesto della sfida venne fuori una nostra prova straordinaria. Segnò Renato Curi: un gran bel gol“.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] perse malamente sul campo del Torino, che si sarebbe laureato poi campione d’Italia, proprio grazie al Perugia che fermò la Juventus col gol di Curi. Alla terza, al Curi arrivava la Lazio, campione d’Italia appena due anni prima: primi gol e […]

trackback

[…] aveva già parlato Franco Vannini: quel Perugia-Juventus 1-0 del 16 maggio 1976, con gol di Renato Curi (il calciatore), è rimasta […]

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Persona speciale."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Amarcord