Resta in contatto

News

Empoli-Perugia finisce 1-0, tante occasioni per i biancorossi

Buone indicazioni per Alessandro Nesta anche dalle “seconde linee” subentrate nella ripresa

Termina 1-0 l’amichevole disputata al “Castellani”, nella ripresa la squadra di Nesta ha avuto tante occasioni per trovare il pareggio: ci hanno provato Verre, Kingsley, Ranocchia. Nel finale Bordin ha colpito una traversa su punizione.

EMPOLI: Provedel, Veseli, Silvestre, Rasmussen, Di Lorenzo, Acquah (1′ st Krunic), Bennacer, Traore (28′ st Brighi), Untersee (7′ st Ucan), Mraz (21′ st Rodriguez), Zajc (38′ st Balde). A disp.: Terracciano, Fulignati, Bittante, Lollo, Maietta, Marcjanik. All. Iachini

PERUGIA: Gabriel (1′ st Perilli), Mazzocchi (1′ st Ngawa), Gyomber (1′ st El Yamiq), Cremonesi (1′ st Sgarbi), Felicioli (14′ st Falasco), Kingsley (14′ st Kouan), Bianco (1′ st Bordin), Falzerano (36′ pt Dragmir), Verre (14′ st Ranocchia), Vido (14′ st Bianchimano), Sadiq (14′ st Mustacchio). A disp.: Leali, Moscati. All. Nesta

ARBITRO: Manuel Volpi di Arezzo (Raspollini – Scatragli)

RETI: 36′ pt Zajc

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Fabrizio parodi
Fabrizio parodi
2 anni fa

mi sembra un ottimo perilli

trackback

[…] tra i migliori colpi del mercato “parto proprio dal Perugia con Falzerano (titolare nel test di Empoli), che si è dimostrato uno di quelli in grado di fare la differenza. Il Brescia si sta muovendo […]

trackback

[…] un segnale è arrivato con l’amichevole di Empoli. Oltre a Moscati, promesso sposo del Brescia, al Castellani anche Leali è rimasto in panchina per […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News