Resta in contatto

News

Cremonesi out: Perugia con i centrali contati

Il difensore biancorosso, fermatosi prima dall’ultima trasferta di La Spezia, non sarà del match del primo maggio al Curi contro il Cittadella.

Il Perugia arriva alla “finale” di mercoledì con soli due difensori centrali a disposizione di Nesta. Contro il Cittadella c’è in palio un posto nei play off (i numeri della sfida) e il tecnico biancorosso deve rinunciare agli squalificati Bianco e Gyomber e all’infortunato Cremonesi.

Come riportano i quotidiani La Nazione, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria, il centrale lombardo non sarà della sfida del primo maggio. Cremonesi ha accusato un problema muscolare nella marcia di avvicinamento alla trasferta di La Spezia e lo stop potrebbe essere abbastanza importante.

Da qui l’emergenza nel pacchetto centrale con i soli El Yamiq e Sgarbi di ruolo. Dopo la seduta d’allenamento di questo pomeriggio il gruppo di Nesta è atteso dalla rifinitura di domani in cui il tecnico definirà l’undici da opporre al Cittadella di Venturato.

Archiviato lo sperimentale 4-4-2, si torna all’antico con il consueto 4-3-1-2. Certo il ritorno fra i titolari di Bianco in cabina di regia, possibile quello di Kingsley. Tanti ballottaggi in avanti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News