Resta in contatto

News

Caos Palermo: il deferimento dei rosanero può cambiare gli scenari del Grifo

La società siciliana rischia una penalizzazione che può cambiare la classifica della Serie B e la griglia play off, ancora in via di definizione. Il club: “L’attività proseguirà serenamente”.

Il Palermo, tra alti e bassi e cambi di allenatore, resta in corsa per la A. Ma la situazione societaria, già complicata, è resa quasi drammatica dagli ultimi sviluppi.

Il Procuratore Federale e il Procuratore Federale Aggiunto, esaminati gli atti di indagine dalla Procura di Palermo, hanno deferito alla Sezione Disciplinare del Tribunale Federale Nazionale per una serie di irregolarità gestionali il club rosanero per responsabilità oggettiva rispetto all’operazione dell’ex patron Maurizio Zamparini.

La vicenda potrebbe rivoluzionare la corsa play off, compresa la griglia play off a cui aspira il Perugia (ufficiali le date). Perché il Palermo ha 58 punti in classifica, è terzo, e rischia una penalizzazione. Ciò che resta da comprendere è la tempistica, se riguarderà o meno la stagione corso.

Secondo calciorosanero.it la pena può arrivare fino all’esclusione dal campionato di competenza per violazione dei doveri di lealtà, correttezza e probità, nonché obbligo di osservanza delle norme federali in materia di contabilità e bilancio.

Arriva intanto il comunicato del club rosanero. “In merito al deferimento odierno della Procura Federale – si legge -, l’U.S. Città di Palermo intende sottolineare come tale iniziativa sia un atto dovuto nonché conseguente alle indagini giudiziarie in corso e verrà valutata nelle competenti sedi giudiziarie.

“Ciò senza neppure entrare nel merito delle questioni, che tra l’altro sono state oggetto della pronuncia, oggi definitiva, del Tribunale Fallimentare di Palermo che ha rigettato l’istanza di fallimento presentata dalla locale Procura della Repubblica”.

“La situazione economico-finanziaria della Società, ben diversa da quella rappresentata dalla stampa, è stata positivamente valutata dai nuovi investitori che – con l’imminente sottoscrizione del passaggio di proprietà – garantiranno la serena prosecuzione delle attività del club rosanero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News