Resta in contatto

Approfondimenti

Ex Grifo: DC10 da giustiziere a potenziale avversario

Samuel Di Carmine ha rianimato il Verona trascinando l’Hellas ai play off con la doppietta che ha ribaltato il Foggia. Il successo degli scaligeri tiene fuori il Perugia dagli spareggi, ma…

Si è svegliato Samuel Di Carmine. L’ha fatto nel momento più delicato del suo Verona e nel momento meno opportuno per il Perugia. L’ex attaccante biancorosso (non segnava dal 29 marzo) ha deciso la sfida interna con il Foggia portando l’Hellas ai play off.

All’inizio della ripresa il Verona era andato sotto per il gol di Iemmello mentre il Grifo era bloccato sull’1-1 dalla Cremonese. La squadra di Nesta aveva bisogno dei tre punti e del ko dell’Hellas per centrare l’ottavo posto.

Nel cuore del secondo tempo si è scatenato DC10 che ha siglato due reti, tra il 66′ e l’81’ (su rigore), spingendo il Verona fino al sesto posto in classifica. L’ex grifone ha reso quasi vana la vittoria del Perugia firmata poi da Kouan e Vido per il 3-1 finale.

Tutto, infatti, resta appeso al giudizio sul Palermo (atteso lunedì) che rischia l’esclusione dal campionato. Potrebbe verificarsi un curioso incastro. Se la giustizia sportiva dovesse accogliere la richiesta della Procura Federale e mettere i rosanero in coda alla classifica, il Verona scalerebbe al quinto posto, il Grifo all’ottavo e sarebbe proprio Di Carmine ad ospitare la squadra di Nesta (“Vediamo, siamo in pole position”) nel preliminare play off.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Di Carmine, decisivo con la doppietta al Foggia nell’ultimo turno, ora c’è la sfida del cuore contro il Grifo per centrare la […]

trackback

[…] secondo grado di giudizio sui rosanero), l’avversario è però certo: il Verona dell’ex Di Carmine attende la squadra di Nesta al Bentegodi per il preliminare. Tra gli scaligeri è stato fermato per […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Grande e irripetibile! Mai più Uno così (purtroppo)! Riposa in pace!"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti