Resta in contatto

Femminile

Perugia, le grifoncelle ko all’esordio ma Damiani è ottimista: “Ce la giocheremo con tutte”

Dopo il 3-0 alla prima nel campionato di serie B contro il Chievo, il tecnico delle biancorosse vede segnali positivi per il futuro

Paolo Damiani è volto all’ottimismo: «Può sembrare paradossale dopo un 3-0, ma la sensazione è di grande rammarico da parte nostro. Certo, il risultato non in discussione, perché abbiamo incontrato un avversario organizzato, tecnico, veloce. Ma noi siamo andate al di là delle aspettative: fatta partita ordinata, aiutandoci reciprocamente e creando grossi grattacapi alle avversarie in più di una circostanza. Torniamo da Verona con grande consapevolezza dei nostri mezzi e su quello che potremo fare in futuro. Le ragazze sono state straordinarie, attente, non si sono mai tirate indietro e tantomeno demoralizzate dopo lo svantaggio. Abbiamo avuto grande coraggio per superare i nostri limiti e negli ultimi venti minuti abbiamo giocato nella loro metà campo e presa anche una traversa».

Un gol sarebbe stato meritato: «Assolutamente. Abbiamo sfoderato una prestazione compatta, solida e comunque propositiva al cospetto di una squadra a cui faccio i complimenti. Questo è un gruppo che ha mentalità vincente, faccio un grande applauso alle ragazze. Guardiamo con fiducia al futuro, lavorando e migliorandoci su tutti gli aspetti, perché il campionato è davvero di alto livello, però con questa determinazione ce la giocheremo con tutte. Ora con questa rinnovata consapevolezza, da martedì torneremo ad allenarci con la testa al Cesena».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Femminile