Resta in contatto

News

Faccia a faccia tra il Perugia e gli agenti di Melchiorri

Dopo l’affondo pubblico post-Pisa del tecnico Oddo, La Nazione e Il Messaggero svelano la vista a Pian di Massiano dei procuratori del calciatore

Dragomir è entrato e ha dato 7 palle all’avversario, Melchiorri sembrava aver fatto 250′ e pareva stravolto. E poi ci si lamenta se non si gioca: quando si entra anche per cinque minuti bisogna dare l’anima. Vorrà dire che adesso divento cattivo anche io”. Massimo Oddo c’era andato pesante dopo il sofferto successo sul Pisa. E lo sfogo dell’allenatore del Perugia non poteva passare inosservato.

Melchiorri è rimasto spiazzato da queste parole, perché pubbliche, e non l’ha presa bene. Secondo le edizioni umbre de La Nazione e Il Messaggero, gli agenti dell’attaccante, presenti a Pian di Massiano alla ripresa della preparazione del gruppo di Oddo, hanno chiesto un confronto.

La situazione è particolarmente delicata per tanti aspetti, a cominciare dal peso specifico di Melchiorri nell’economia di squadra e del club. E perché l’annata dell’attaccante ha preso una strada ben diversa da quella immaginata. Dopo il gol in Coppa Italia con il Brescia e la prima da titolare con il Chievo, l’attaccante è finito nell’ombra. È rimasto in panchina con Frosinone ed Empoli per tornare in campo nel secondo tempo della gara con il Pisa, senza lasciare il segno.

Il tecnico, come la società, dovrà operare nel solco di una gestione produttiva. Perché la strada che porta a gennaio è ancora lunga e fatta di 12 gare in campionato più una in coppa. Dopo l’incontro di ieri non ci sono state uscite pubbliche e la speranza è che possa tornare presto l’armonia. Altrimenti a gennaio le strade potrebbero separarsi. Melchiorri è a scadenza di contratto e per il prospettato rinnovo non sono ancora stati fatti passi avanti. Se la situazione rimane cristallizzata, da febbraio il calciatore sarà libero di accordarsi con un altro club a parametro zero.

17 Commenti

17
Lascia un commento

avatar
16 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Danipg Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

I procuratori….la rovina del calcio

trackback

[…] (“Sembrava avesse giocato 250 minuti, era stravolto“) e nei giorni successivi a Pian di Massiano erano stati avvistati i procuratori del giocatore, evidentemente per chiarire la posizione del loro […]

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Oddo ha pienamente ragione…. solamente nn doveva dirlo in conferenza stampa !!! Melchiorri… testa bassa e pedalare….. FORZA GRIFO 💪

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

FONDAMENTALMENTE ODDO HA RAGIONE. SAREBBERO MOLTI I NOMI DA FARE, IL PRIMO IL SUO. UN BRAVO ALLENATORE SFERZA TUTTI E RINCUORA, NON DEMOLISCE!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Io penso che a gennaio parte se non è prima

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ha ragione oddo..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Credo che Oddo sia un bravo allenatore, però non trovo giusto fare nomi e cognomi di giocatori che fanno cattive prestazioni. Queste cose si fanno privatamente all’interno dello spoiatoio, anche litigando, ma poi tutto deve chiarirsi. Ritengo che Melchiorri sia un ottimo professionista e se non ha reso ci saranno dei motivi che sicuramente non sono quelli dell’impegno

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

L allenatore ha il diritto di giudicare le prestazioni del calciatore e renderle pubbliche. Troppo facile ricevere solo elogi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Oddo a ragione..impegno per il grifo 💪

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Posso capire il disappunto per aver deriso pubblicamente la prestazione di melchiorri..in effetti non è il massimo. In più c’è da considerare che per uno della sua età è fondamentale avere continuità per avere una condizione ottimale. Non si può pretendere che entri e spacchi tutto, di fatto non ha quasi iniziato il campionato. Resta il fatto che la prestazione è stata pietosa. Ed il fatto che Oddo l’abbia sottolineato non cambia i fatti, che sono stati sotto gli occhi di tutti. Io lo dicevo che andava venduto al pescara. Meglio farlo fruttare e levarsi dal collo uno stipendio pesante.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ha chiamato il babbo e la mamma?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Se un giocatore è regolarmente pagato dalla Società in cui milita, deve sempre ed in ogni caso dare il massimo quando è chiamato in causa.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Lavora e impegnati e ricorda che indossare la maglia del Grifo è un onore

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

cerca un rinnovo biennale ma dovrebbe anche dimostrare di meritarselo e la parita contro il Pisa è altra cosa

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Tantissimi giocatori vorrebbero giocare e darebbero l’anima ma non possono perché davanti a loro ci sono più che altro il nome ma il nome e basta non serve serve grinta e voglia di far bene !!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Che le persone intelligenti la prendono come stimolo per fare meglio e credo che MELCHIORRI lo sia anzi sicuramente lo smentira sul campo

Danipg
Ospite
Danipg

Non é più adatto per il grifo dispiace dirlo ma é meglio che a gennaio se ne va…

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "[…] […]"

Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma

Ultimo commento: "[…] Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma […]"

Serse Cosmi: le imprese del Grifo con l’uomo del fiume

Ultimo commento: "Il perugia più bello forte con tenacia si poteva vincere con chiunque in casa !!! Tedesco ze maria vryzas miccoli...."

L’epopea di Nakata, da Perugia con furore

Ultimo commento: "I ricordi di hide sono innumerevoli.. Dall'Esordio con doppietta contro la juve al goal in rovesciata col piacenza, ha portato alto il nome del grifo..."

Renato e Perugia: una città, una squadra, uno stadio e il suo uomo-simbolo

Ultimo commento: "Renato un giocatore straordinario a tutto campo grande generosità e tecnica da spendere al servizio della squadra. Io me lo ricordo così.....un..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News