Resta in contatto

Approfondimenti

Stadio Curi, allo studio il rifacimento della curva Nord

L’edizione odierna del Messaggero svela i piani del Comune: un mutuo per un paio di milioni di euro permetterebbe la sostituzione di tutti i gradoni nei mesi estivi. Intanto la Regione sarebbe pronta a confermare lo stanziamento da 600.000 euro promesso a suo tempo per il manto erboso

Dopo i progetti non andati in porto e le promesse elettorali degli ultimi tempi, lo stadio Curi vive una fase di stallo. Ma si tratta comunque di una struttura ormai attempata e in alcuni casi addirittura fatiscente, la necessità di interventi urgenti è forte e insieme c’è anche il bisogno di interrompere l’emorragia delle spese continue per la manutenzione, sempre più frequenti ed onerose.

La serie A, è risaputo, sarebbe una mano santa ma nonostante il buon cammino della squadra di Massimo Oddo ancora è presto per poterne parlare. Ecco perché intanto l’Amministrazione comunale starebbe studiando un piano di intervento il cui primo passo riguarderebbe il settore più danneggiato dal tempo, ovvero la curva Nord. A riportare la notizia è l’edizione umbra de ‘Il Messaggero’ in edicola oggi, che ha svelato anche le modalità con cui si potrebbero effettuare i primi interventi. Il Comune sarebbe intenzionato ad accendere un mutuo di un paio di milioni di euro, proprio come ha fatto per il PalaBarton, fatto questo che permetterebbe già in estate la sostituzione dei gradoni del settore più amato e anche più frequentato dello stadio.

Sarebbe un modo per cominciare, per rispondere all’urgenza del momento. In questi giorni i tecnici dell’Agenzia delle Entrate stanno effettuando una valutazione patrimoniale dell’intera struttura che permetterà poi di stilare la nuova Convenzione, in scadenza 2020. Chiaro è che il Comune non potrà rimodernare l’intero stadio pezzo dopo pezzo, perché se anche scaglionato nel tempo l’intervento sarebbe troppo oneroso. Ecco perché all’interno dell’Amministrazione c’è chi porta avanti l’idea di mettere la struttura in vendita.

Altra notizia data da ‘Il Messaggero’: la Giunta regionale, sia pure con i suoi componenti appena insediati, sarebbe intenzionata a confermare l’impegno preso a suo tempo dalla Marini con Santopadre relativamente ai 600.000 euro necessari per il rifacimento del manto erboso, altro intervento non più procrastinabile.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Christian
Christian
8 mesi fa

Anche la copertura sarebbe da fare , così oltre che nn ti bagno , porteresti più gente , sarebbe sempre piena e anche una bolgia .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Ma ha senso rifarlo a pezzi? È uno stadio anni 70, va rifatto totalmente da zero

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

un paese ormai alla deriva fuori dal mercato e anticompetitivo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Ma la devono coprire la curva nord

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Si ma vedessero de mettece pure il tetto…. Vedrai che curva!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Sarebbe ora…come per il palazzetto, adesso tocca al Curi e soprattutto alla curva nord

Antonello Salvatore
Antonello Salvatore
8 mesi fa

Chissà se è molto oneroso il sintetico misto di ultima generazione?

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Persona speciale."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti