Resta in contatto

News

Oddo sul Grifo a metà: “Peccato, il primo gol del Cosenza ha cambiato la gara”

L’allenatore del Perugia in conferenza stampa dopo il pareggio (2-2) interno contro i calabresi. “Il primo tempo migliore della mia squadra in questa stagione”

Un punto guadagnato o due persi? Questo è il consueto interrogativo quando arriva un pareggio interno. Soprattutto per un Perugia che era nuovamente chiamato al salto di qualità. “Una partita dai due volti“, ha detto Oddo a caldo dopo il 2-2 con il Cosenza. “Nel primo tempo mi è sembrato molto molto bene per gioco, occasioni e ritmi – ha aggiunto il tecnico del Grifo -. Ci è mancato il secondo e terzo gol che avremmo meritato. Poi come spesso succede le partite possono cambiare in un momento e nel secondo tempo siamo andati in difficoltà. Dobbiamo maturare perché non possiamo prendere un gol come l’1-1 dopo cinquanta secondi della ripresa. A volte serve una palla in tribuna”.

Dispiace per una vittoria che sarebbe stata bella – ha detto ancora Oddo -, prendiamo le cose positive e lavoriamo per togliere i difetti che ancora abbiamo. Il secondo gol? La prima cosa è non concedere il cross, poi è stato anche molto bravo l’attaccante”.

Non sarebbe andata così se non avessimo preso il gol a freddo all’inizio del primo tempo. Ci siamo tirati un po’ indietro e abbiamo fatto fatica a rialzarci. Comunque abbiamo avuto diverse possibilità di arrivare al gol”.

5 Commenti

5
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Roberto Caciotto Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma il 2 disastroso

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

troppa presunzione e soprattutto cambi che dovrebbero essere fatti in tempo utile

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il fatto è che bisogna essere pratici x tt e due i tempi. Parliamoci chiaro: squadra troppo giovane con calciatori troppo acerbi. Nel complesso team sovrastimato. X ambire alla A, cosa che, allo stato dell’arte, noi nn possiamo pretendere, occorre avere complessi come il BN e come il FR(quest’ultimo con un altro coach sarebbe quasi in A)

Roberto Caciotto
Ospite
Roberto Caciotto

Fortuna ha fischiato la fine se no la perdevi pure

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Neanche con la terzultima

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Da ex allenatore del Perugia nn posso non dimenticare, un grande professionista é sopratutto un grande uomo. Ciao grande Ilario. Vincenzo Patania"

Serse Cosmi: le imprese del Grifo con l’uomo del fiume

Ultimo commento: "Una settima fa vidi Serse in un distributore di ponte San Giovanni e gli dissi , Serse è ora che torni al tu POSTO, lui mi rispose, io sono sempre..."

Il Grifo di Franco Vannini, i giorni del ‘Condor’

Ultimo commento: "Risalgo al campionato della promozione in serie A, con Castagner alla guida...."

Renato e Perugia: una città, una squadra, uno stadio e il suo uomo-simbolo

Ultimo commento: "Del povero Renato il suo straordinario senso tattico e la padronanza dei fondamentali del calcio unite ad una attenta visione geometrica del gioco a..."

Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma

Ultimo commento: "[…] Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma […]"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News