Resta in contatto

News

Oddo al Natale Biancorosso: “Possiamo migliorare”

Il tecnico fa una interessante riflessione su pregi e difetti della rosa giovane: più errori ma anche più possibilità di crescita nel lungo periodo.

Stiamo facendo un campionato nella norma – dice Massimo Oddo, intercettato da Umbria Tv al Natale Biancorossomi aspettavo questo tipo di andamento abbiamo qualche piccola difficoltà ma quando si forma una squadra nuova queste cose sono assolutamente normali abbiamo grandissimi margini di miglioramento e credo che questo gruppo possa togliersi delle belle soddisfazioni“.

Abbiamo voluto costruire una squadra giovane ma con alcuni ragazzi all’interno che potessero aiutare questi ragazzi a crescere, ci è venuto a mancare Angella che doveva assolvere a questo compito, i ragazzi che lo hanno sostituito stanno facendo bene ma qualche passo falso va messo in conto, però al tempo stesso quando c’è una squadra giovane ci sono margini di miglioramento che le squadre esperte non hanno“.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Fa tu….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Frasi di circostanza… tutti sappiamo bene che, nei campionati di A e di B, o hai una squadra pronta o non vai da nessuna parte, mica stiamo facendo l’eccellenza!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Vedete un po’!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

speriamo che migliorate sennò addio sogni di gloria

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Ma guarda un po’ che scoperta no ‘ possiamo dovete

Ulisse
Ulisse
9 mesi fa

“Possiamo migliorare”…! Beh, si spera vivamente perché se tutto rimanesse così com’è, calcisticamente, sarebbe un problemino non da poco.

Grifagno
Marco
9 mesi fa

Sì, e quando saranno diventati migliori li restituiremo alle legittime società di appartenenza. Le squadre esperte non hanno bisogno di migliorarsi. Ė come dire che è meglio esser digiuni perché così si ha più appetito cge aver la pancia piena. Caro Oddo, meno filosofia e più concretezza. I punti persi non li recuperi più.

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News