Resta in contatto

News

Montalto e l’arbitro stendono il Grifo: è amarissima l’ultima dell’anno

Il Venezia è passato al Curi (0-1) con un gol dell’ex Ternana nel primo tempo. Il gol nasce però da una punizione molto dubbia come il rosso a Rosi nella ripresa. Palo interno di Melchiorri nel finale oltre all’espulsione di Iemmello.

Incerotatto, impaurito e ingenuo. E pure punito da un paio di scelte arbitrali – una per tempo e sulla stessa zolla di campo – almeno discutibili. Ecco l’ultimo Grifo dell’anno, storicamente sempre in affanno e sconfitto alla fine del girone d’andata e ancora battuto, stavolta dal Venezia, al tramonto di un 2019 vissuto interamente sulle montagne russe.

Il match

La squadra di Oddo è arrivata in grande affanno fisico all’appuntamento di chiusura della prima parte di stagione e il Venezia, in crisi piena di risultati, ha portato via il massimo giocando a viso aperto ma senza fare cose straordinarie. I lagunari di Dionisi sono passati con Montalto alla metà del primo tempo con uno schema su piazzato: dormita generale dei grifoni e facile assist di Capello per l’ex Ternana che ha esultato ricordando il derby del 2018 (in foto). All’origine però c’erano le proteste del Perugia per la punizione fischiata da Di Martino per un intervento in realtà sul pallone di Nzita (anche ammonito). Con Dragomir adattato trequartista di destra, la manovra del Grifo si è andata a chiudere costantemente su una fascia mancina a collo di bottiglia e la reazione è stata tutta in un destro centrale di Buonaiuto. Nella ripresa Oddo ha provato a rianimare i suoi con Capone ma il rosso severo a Rosi (61′) per aver giocato il pallone con la gamba alta, ha smontato definitivamente le speranze perugine. C’ha messo del suo anche la dea bendata, Melchiorri ha centrato il palo interno nel finale e non è riuscito ad evitare una sconfitta che fa male. Ancor di più per l’espulsione di Iemmello per proteste.

Mini bilancio

La trasferta di Trapani aveva riacceso l’allarme (bianco) rosso, l’ultima al Curi ha ridimensionato di nuovo il campionato del Grifo. Il bilancio è in chiaroscuro con 27 punti, il sesto posto in classifica e la solita dose di rimpianti.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Nn cerchiamo alibi! Le sanzioni.disciplinari erano da rosso diretto! È ora di dire pane al pane vino al vino! La squadra è terribilmente acerba sovrastimata priva di uomini di esperienza e di personalità. Continuare a “menare il can x l’aia” nn serve a nulla. Parlare di serie A con budgets sempre più esigui nn ha senso. Il BN, investendo risorse umane e finanziarie, veleggia spedito verso la A, ottenendo incassi cospicui e, danda il là a un progetto futuribile. Con gli attuali “chiari di luna” c’è da sperare di nn finire in zona play out xké allora “si ch’enn dolore!”

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Societa sempre mediocre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

ma che arbitro ..con il Venezia devi vincere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Mi limito a fare un commento tecnico su quanto visto in campo e quanto scritto, e non entro in questioni di gestioni, allenatori o presidenti che vanno bene o no, sarebbe un discorso troppo lungo e articolato.. Sti giornalisti, vabbè che per sopravvivere devono scrivere qualunque cosa, ma qui si esagera.. Il rosso a Rosi era sacrosanto.. gamba alzata ad un livello di pericolosità imbarazzante… e quindi perfettamente in linea con il regolamento…si dovrebbe invece commentare cosi: tre tiri in 90 minuti contro una squadra scarsissima in tutti i reparti, due espulsi uno con fallo inutile quanto pericoloso in una… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

se la vogliamo prendere con l arbitro benissimo ,oppure con il santo del giorno bene ,ho visto la partita ,hanno fatto un tiro in porta all 87 Melchiorri che vogliamo pretendere con la terzultima giochiamo con una punta sola ,,speriamo la prossima volta vada meglio

Grifagno
Marco
4 mesi fa

La società non dicesse di voler raggiungere la luna se non si hanno i razzi per decollare. Il fallo di Rosi, c’era, e anche grosso. Criticare? Io pago per vedere il Perugia e dopo il freddo oggi mi sono sorbito anche uno spettacolo indecoroso. Se c’è qualcuno che si è divertito oggi si vede che ha visto un’altra partita. Si vede che c’è chi deve per forza giustificare tutto e difendere tutte le mosse e le strategie della società. Avrà i suoi motivi per farlo. Io sono deluso e stanco delle dichiarazioni di intenti e di promesse estive. Nessuno critica… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Arbitro assurdo come la squadra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Arbitro scandaloso comunque le colpe sono solo nostre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ci vuole Serse altrimenti con questo…… la vedo molto dura

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Lasciamo stare l’arbitraggio…diciamo che se fai il primo tiro in porta al 82’ qualcosa non va proprio… altra sconfitta con le ultime della classifica, PESSIMI

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

“Sarà ma questo non è il verso giusto”, diceva quello appeso a testa in giù. Due tiri in porta in 96 minuti di gioco. Confusione totale in ogni reparto, mai pericolosi. Ma di che parliamo…?! Del freddo, del tempo, che non fa più la neve?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Per carità povero grifo, possiamo prendercela con Oddo o con i calciatori, ma tanto finché non arriverà un presidente valido la fine è sempre quella di essere solo mediocri sperando di non vedere il peggio

Tony
Tony
4 mesi fa

Presidente: il mister ha finito gli appelli; solo Serse può portare il Nostro Grifo in Paradiso

Michele
Michele
4 mesi fa

Ogni anno lo stesso film, nonostante cambino allenatore e giocatori.
Siamo tanto sfortunati.

Roberto Caciotto
Roberto Caciotto
4 mesi fa

C.A.P.O.L.I.N.E.A ODDO prego scendere

Marco 62
Marco 62
4 mesi fa

Ma c…o volete Allgri? Invece di criticare tutti e tutto diciamo grazie a società e staff che comunque sono anni che siamo in alta classifica.
Se qualcUno ha soldi da buttare in una piazza come perugia ben venga per il momento va bene così. C’è sempre l’Ellera il Passignano ecc ecc per chi deve sempre criticare senza rendersi conto delle dimensioni di Perugia

Matteo
Matteo
4 mesi fa

A trapani puoi anche pareggiare visto che era reduce da pareggio importante.. ma in casa vs Venezia e cosenza è stato un disastro …con nesta c era gioco e squadra andava a 3000 mila..ora ci sono solo ex giocatori che dettano legge con allenatore

Michele
Michele
4 mesi fa

Poi si stupiscono che la gente non va più allo stadio.
Le abbiamo rigenerate tutte le pericolanti.
Complimenti a tutti!

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Come non fidarsi del tuo esimio parere. Pare che una volta a casa abbia chiamato i figli e abbia detto loro: studiate, impegnatevi, sacrificatevi e..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "io abitavo a Elce in via Torelli e Cecca era mio vicino di casa. ricordo un uomo vero in campo e fuori sempre rispettoso e disponibile un calcio d'..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News