Resta in contatto

News

Perugia, 5-0 alla Primavera: di Falcinelli il primo gol

Tutti diversi i marcatori della partitella in famiglia: significativo che la prima marcatura sia dell’attaccante perugino.

Serse Cosmi e Diego Falcinelli sono insieme sul manifesto che annuncia la partita Perugia-Livorno e – come sottolineato da Calcio Grifo – non è un caso, visto che il centravanti perugino è chiamato al riscatto con l’arrivo del nuovo tecnico.

Così, è simbolico che il primo gol di questa prima amichevole del Cosmi bis sia stato realizzato proprio da lui (21′), fra l’altro su assist di Iemmello, che poco prima – come lo stesso Falcio – aveva colpito la traversa. Sembra buona l’intesa fra i due attaccanti.

Il raddoppio è di Rosi (38′), che mette dentro di sinistro dopo un batti e ribatti. Nella ripresa, terzo gol di Nzita (19′ st), liberato da una bella giocata di Capone. Poker dello stesso Capone (24′ st), che colpisce di sinistro, servito da Balic. Il croato regala poi l’assist anche a Melchiorri per il 5-0 finale (41′).

Il Perugia di Cosmi

Perugia primo tempo (3-5-2): Fulignati; Rodin, Gyomber, Falasco; Rosi, Falzerano, Carraro, Buonaiuto, Nzita; Falcinelli, Iemmello.

Perugia secondo tempo (3-5-2): Vicario; Gyomber, Rodin, Sgarbi; Barone, Dragomir, Konate, Balic, Nzita; Melchiorri, Capone.

Da segnalare – oltre ai circa 500 tifosi presenti sul greppo – le assenze di Nicolussi Caviglia, Mazzocchi, Fernandes, Angella, Kouan e Di Chiara. Nel secondo tempo è entrato il giovane Righetti per Nzita.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News