Resta in contatto

News

Coronavirus, c’è la prima “zona rossa” in Umbria

La decisione è arrivata a sorpresa, con provvedimento firmato dalla presidente della giunta regionale, dopo che è divampato un focolaio.

Una piccola frazione di Gualdo Cattaneo – denominata Pozzo – è stata delimitata come “zona rossa” in virtù di un picco nei contagi. L’ordinanza urgente è stata firmata dalla presidente della giunta regionale dell’Umbria Donatella Tesei.

In virtù di tale provvedimento è stabilito il divieto di allontanamento dal territorio della frazione e divieto di accesso nello stesso territorio per un periodo di quattordici giorni, eccezion fatta per personale militare, protezione civile, forze di polizia, vigili del fuoco, personale medico e sanitario, farmacisti e veterinari. Saranno comunque garantiti il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ed il servizio di consegna a domicilio alle persone in isolamento contumaciale e fiduciario di farmaci e generi alimentari.

Il sindaco Enrico Valentini – che ha annunciato un video in cui illustrerà i dettagli della vicenda – dovrà verificare lo stato di emissione di ordinanze contumaciali per tutte le persone risultate positive al tampone per Covid-19 e la situazione aggiornata degli isolamenti fiduciari per tutti i contatti certi.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News