Resta in contatto

News

Perugia, Cosmi amaro: “Il vero fallimento sono io…”

Le parole del tecnico del Grifo dopo il doloroso ko in casa del Cosenza. “Non sono soddisfatto di risultato e prestazione e soprattutto non sono soddisfatto di me”.

Continua la caduta del Perugia. A Pescara il Grifo aveva riacciuffato la sfida dopo essere andato sotto di due reti, a Cosenza la rimonta si è spenta a metà strada (il match) e la prestazione è stata di profilo troppo modesto contro un altrettanto modesto avversario. “La partita – ha detto Cosmi nel dopo gara – non è stata quella che dovevamo fare. Siamo partiti sottotono. C’è la giustificazione delle condizioni fisiche ma i nostri avversari arrivavano sempre primi sul pallone”.

“Abbiamo subito un gol in cui non c’entra il viaggio, ma solo l’attenzione. Nel primo tempo abbiamo avuto qualche opportunità e c’è mancato sempre qualcosa. Nella ripresa meglio, però abbiamo subito un gol con un giocatore che è partito dalla propria metà campo, poi abbiamo reagito con la rete che poteva riaprire la gara e la rovesciata che poteva darci il pareggio”.

“Non sono soddisfatto della prestazione, né del risultato. Non sono soddisfatto di niente – ha precisato Cosmi con amarezza -, e soprattutto non sono soddisfatto di me. Questa è la cosa preoccupante. Sono io il vero fallimento di questa squadra perché la società e i tifosi mi avevano accolto con grandi speranze. Ad oggi, devo dire che il responsabile unico di questa situazione sono io. Questa squadra ha poco o nulla di quello che vorrei…”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Serse? ma come puoi pensare una cosa del genere...... ti dico solo che al suo arrivo galeone trovò il Perugia quart' ultimo e andò in serie A........."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News