Resta in contatto

News

Grifo, clamoroso Gyomber: “Non tornerò a Perugia. Non giocherò in C”

Prima intervista di un grifone dopo la retrocessione: “Ai playout emersi i difetti di tutta la stagione”. Il difensore slovacco ha parlato del suo futuro ai media del suo paese: “Ho un’offerta dalla Serie A ed una dalla Serie B”

Mancano ancora due settimane e poi si aprirà ufficialmente il mercato. Il tempo di mischiare il mazzo e distribuire le carte in tavola, prima di scoprire quali saranno i grifoni del prossimo anno. Norbert Gyomber, intanto, è il primo grifone a rilasciare un’intervista dopo la retrocessione. Lo slovacco manda un messaggio dal suo “ritiro” fisico e spirituale nelle montagne romane. In una lunga intervista a Sport.Sk, portale slovacco, il centrale ha parlato, tra i vari temi toccati, del suo futuro in modo chiaro e convinto.

Posso dire che non tornerò a Perugia e non giocherò la Serie C– ha detto il grifone- Ho ricevuto due offerte, ma valuterò con calma la situazione. Prima voglio riposarmi dopo una stagione estremamente lunga ed impegnativa“. Gyomber non ha voluto fare i nomi delle squadre interessate a lui né ha dimostrato fretta nel cambiare società. Ciò che è emerso dall’intervista è stato che vorrebbe rimanere in Italia. “Ormai sono qui da sette o otto anni, ho una ragazza italiana e parlo la lingua. Sarebbe l’ideale rimanere qua. Escludo al cento per cento di tornare in Slovacchia perché sono troppo giovane. Non andrò neanche in Polonia o Repubblica Ceca“. Un indizio? “Un’offerta arriva dalla Serie A ed una dalla Serie B. Mi prenderò tempo per decidere e sceglierò la soluzione migliore“. Gyomber è però sotto contratto e per la società di Santopadre rappresenterà una sicura plusvalenza.

Il centrale ha poi parlato della doppia sfida dei playout. “Abbiamo giocato due partite equilibrate– ha affermato- All’andata potevamo chiudere il primo tempo segnando due o tre gol. Ma nella ripresa è venuto fuori il difetto di tutta la stagione: non mantenere il vantaggio e subire gol nel secondo tempo. Al ritorno abbiamo avuto una grande reazione, ma abbiamo pagato ancora i troppi errori“. Gyomber si è soffermato anche sulla sua sfida da ex (“Mi sono concentrato solo su me stesso“), sulla penalizzazione del Trapani (“In stagione avevamo ottenuto risultati migliori con il Pescara, ma le statistiche alla fine non contano“) e sulla sequenza dei rigori (“Lo avrei tirato, ma non nei primi cinque. C’erano compagni che si sentivano più sicuri di me“).

73 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
73 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

È da gi a para le pecore a casa tua disertore de vanga

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mongoloide

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Attaccamento alla maglia livello principiante

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che peccato..infatti sei da 1 categoria

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Buon viaggio ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

CIAO ZINGARO ! ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mediamente responsabile al pari di tanti altri della disfatta di quest’anno, quindi meriterebbe di giocare in C

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Scarso come pochi a difendere e zero visione di gioco. Sempre nervoso e mai decisivo. Ma chi ti vuole…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vi ho difeso per un’intera stagione, capisco che quando tutto va storto ecco questi sono i risultati. Comprendo il tuo non restare a Perugia in lega Pro, ma tutti insieme, NESSUNO ESCLUSO, POTRESTE ANCHE CHIEDERE SCUSA PER QUESTA STAGIONE FALLIMENTARE. NON È SCESO IN CAMPO NÉ IL PRESIDENTE NÉ TANTO MENO GORETTI, MA VOI GIOCATORI, ANCHE IN QUESTO VOSTRO SILENZIO, AVETE DIMOSTRATO CHE IL PROBLEMA RESTA IL GRUPPO. NON SIETE MAI STATI UNA SQUADRA, ALTRIMENTI ORA TUTTI INSIEME AVRESTE DETTO QUALCOSA a PERUGIA, che per la quasi totalità è rimasta in silenzio ad attendere il verdetto amaro della retrocessione. In… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Oddio che perdita …???

Roberto
Roberto
1 anno fa

tanto impegno, gravissime disattenzioni ogni partita e zavorrato dai mattoni al posto dei piedi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se vai via ce fai un piacere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che giocatori oltre che scarsi anche mercenari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vai pure dove ti vogliono fai parte di quel gruppo che non so neanche come definire che ci avete portato in serie C.
Non piangerà nessuno l’importante che porti soldi in cassa.

Federico
Federico
1 anno fa

Ma chi ti vuole scarso non giocheresti neanche con la longobarda di Lino Banfi solo a perugia potevi giocare insieme a Sgarbi bella coppia di ciucci

Fabio
Fabio
1 anno fa
Reply to  Federico

Ma ti cercano in serie A di bocce forse…..pippone,ridicolo,devi pagare x goocare

Massimiliano Burani
Massimiliano Burani
1 anno fa
Reply to  Federico

Ma perché parla pure? Scarso come il suo peso uno degli artefici della retrocessione

Mauro
Mauro
1 anno fa
Reply to  Federico

Beh Sgarbi.. E giovane ed è una spanna sopra. Giomberg.. Ti farei stare fermo fino a fine contratto… Giocatorone…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

In promozione e manco tanto…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma clamoroso de che! Ma veramente pensate che un giocatore giovane con offerte in A e B ha voglia di farsi la C per poi sparire nel dimenticatoio a livello di mercato? Dai su è semplice. L’attaccamento alla maglia non ce l’ha più nessuno a meno che sei a fine carriera e non te vole manco tu mamma.

Daniele
Daniele
1 anno fa

Perché qualcuno forse pensava il contrario?Il giocatore ha alternato buone prestazioni ad altre veramente deludenti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Magari però incassiamo sto giro…. non rescindiamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma perché pensi de sape gioca Salame

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sto zingaro tubercoloso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Nfatti se da d

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un ceppone di meno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao, non ci mancherai

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Caro gyomber era meglio che stavi zitto con le tue dichiarazioni hai dimostrato a tutti,se ce ne era bisogno,di che razza di persona sei ; fuori dal campo sei come in campo ,uno scarso !!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Alo’ che perdita…ai tempi del Grifo vero e dei Grifoni con le palle manco il secchio con l’acqua portavi!
CIAONE bucciotto!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Magari vendessero Gyomber, Dragomir e quelli di proprietà che valgono qualcosa nel mercato… almeno si potra’ fare una squadra competitiva per la C… in un girone oltretutto facile come il B, dove molto probabilmente giocherà il Perugia …se fosse il girone C (a tutti gli effetti una seconda Serie B), ci rimaniamo 20 anni!!
Quindi, alla fine, nel disastro, ci va anche bene!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che te possano vesti da freddo…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non avere paura se c’è da guadagnare il presidente non vede l’ora di vendere e poi investire in un esperto sconosciuto fine carriera svincolato magari in prestito.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

C’ ha ragione non lo farei nemmeno io

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Scarso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sinceramente se riescono a piazzarlo ad un buon prezzo e va via da Perugia è un affare per tutti…già presentarsi con quel ciuffino sopra la testa mi ricordava un bambolotto degli anni ottanta……addio senza rimpianti!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Fai bene sei da promozione o campionato uisp

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Fai proprio bene, perché te non puoi gioca’ neanche con la UISP!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Era logico e non sarà l’unico
La società ha promesso e non ha mantenuto qualcosa hai giocatori e loro fanno bene
Santopadre se ne deve andare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Voglio riposarmi????? Ah, beh, che fatica…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Infatti sei massimo da serie d

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vai a gioca’ a briscola al circolo che è meglio!!! Che razza di gente indegna!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma chi cazxo te vole…..solo x quel codino dovresti anda alla Ternana….salame

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tu n’pol gioca’ manco a bocce, possi scoppia almeno!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Uno in meno !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Telegram – chat telegram Perugia https://t.me/perugia4chiacchiere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bravo, perché noi ora vogliamo solo uomini veri in squadra ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Beh sto campione?…. Come faremo senza di lui? ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La vera notizia è che ha una ragazza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si che è un fenomeno ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Dove speravi di andare con ominicchi simili……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La colpa è di chi ti ha fatto giocare nel Perugia…bamboccio!! E tutti quegli altri che la pensano come te e compagni di squadra e di merende

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

CIAO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Va all’inferno rognoso!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News