Resta in contatto

Calciomercato

Grifo, un gigante in difesa al posto di Gyomber

Il direttore sportivo Giannitti segue ed apprezza da anni Stefano Negro del Monza: è alto 1,93 ed ha le caratteristiche per la difesa di Caserta. Pronto l’assalto

È alto 1,93, un autentico gigante e pare proprio che il direttore sportivo del Perugia Marco Giannitti lo segua da anni, ritenendolo particolarmente forte in prospettiva e molto adatto per le sue caratteristiche a giocare nella difesa a quattro di Fabio Caserta. Il Perugia starebbe per mettere le mani su un difensore centrale dal grande avvenire, Stefano Negro, classe ’95 di proprietà del Monza di Berlusconi e Galliani e nell’ultima stagione in prestito alla Viterbese, doveva ha racimolato 6 presenze. La notizia è stata data nel pomeriggio di mercoledì da Sportitalia e rilanciata e approfondita dai quotidiani locali in edicola, La Nazione, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria.

Cresciuto nelle primavere di Varese e Pro Vercelli, Negro ha giocato per tre stagioni con la maglia del Monza in serie C racimolando 44 presenze con 4 reti, Senza però trovare le necessarie fiducia e continuità. Non è andata meglio a Viterbo ma Giannitti, uno che a Frosinone ha lanciato e voluto gente come Krajinc, Ariaudo e Brighenti, ha continuato a seguirlo e ora sarebbe deciso a portarlo a Perugia per inserirlo nel pacchetto difensivo e farlo crescere. Non resta che attendere che la trattativa decolli, soprattutto ora che sono usciti due difensori come Gyomber e Falasco e il Perugia ha bisogno di un centrale da regalare a Caserta. Non trova conferme invece il presunto interesse del Perugia per baby della Fiorentina Alessandro Lovisa (19).

 

 

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Vi ricordo che anche liverani faceva la panchina a Viterbo e cosmi lo fece debuttare in A l’anno dopo. Calma freghi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

E infatti siamo retrocessi con una difesa colabrodo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

viene a sostituire uno che non era tutto questo gran difensore quindi se piace al tecnico vediamo e speriamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Ma non ha giocato mai ! ?? per L amor de la madonna addirittura il Monza L aveva dato in prestito alla viterbese … un fenomeno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Non si apre il link…

Grifagno
Marco
10 mesi fa

Noi resteremo a vita. Siamo eterni! I presidenti, i giocatori, e tutto il resto, sono destinati a passare. Alcuni, purtroppo, altri, per fortuna … bisogna solo aspettare … Coraggio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Elvé i cocomeri?

Daniele
Daniele
10 mesi fa

Il ragazzo è bravo e serio. Magari venisse a Perugia. Noi tifosi siamo ancora tutti distrutti. È sta a una retrocessione devastante. Però la vita continua. GIANNITTI È BRAVO. HA FATTO BENE A FROSINONE. IL PROBLEMA È SOLTANTO UNO. SANTOPADRE NON LO SOPPORTO PIÙ. QUANDO LO VEDO VOMITO. SCUSATE LA VOLGARITÀ.

Marco
Marco
10 mesi fa
Reply to  Daniele

Sicuramente tu criticava anche gaucci, gente come te meriterebbe solo covarelli!!!! Sicuramente potresti risolvere il tuo problema andando a vedere il pianello, il San Sisto ecc ecc. Gente come te fa solo del male alle società

Filippo
Filippo
10 mesi fa
Reply to  Daniele

Santopadre, oggi, è il Grifo! Senza di lui non esisterebbe più il Perugia calcio, ricordalo prima di vomitare…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Co sta foto per me già pol gi…

Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da Calciomercato