Resta in contatto

News

Grifo, prima riunione degli ‘Stati Generali’

Lo rivelano Il Messaggero e La Nazione in edicola: dopo il primo test-match nel ritiro di Cascia, incontro tra Santopadre, Comotto, Giannitti e Caserta per fare il punto della situazione prima che il mercato entri nella fase decisiva

Al termine dell’amichevole con la Fermana, cui hanno potuto assistere esclusivamente gli addetti ai lavori, il tecnico del Perugia Fabio Caserta ha raggiunto il presidente Massimiliano Santopadre, il direttore generale Gianluca Comotto e il direttore sportivo Marco Giannitti che lo aspettavano a bordo campo.

I nuovi ‘Stati Generali’ del Grifo – riferiscono Il Messaggero e La Nazione oggi in edicola – si sono dunque consultati tutti insieme per fare il punto della situazione a metà del ritiro e prima di entrare nel vivo del calciomercato, con ogni probabilità nella settimana entrante, quando il direttore sportivo potrebbe andare a coprire alcuni dei (pochi) ruoli scoperti, in difesa e in attacco.

Da parte del presidente c’è la volontà di allestire una squadra per vincere il campionato risalendo subito la china, anche a costo di spendere più di quanto indicherebbero i parametri della categoria. Una indicazione chiara anche per quei giocatori (sono 6 o 7) portatori di ingaggio da Serie B che ancora non hanno ricevuto offerte concrete: nel caso in cui da qui al 5 ottobre queste offerte, non dovessero arrivare, i contratti sarebbero rispettati.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Grifagno
Marco
1 anno fa

Sai con che voglia giocheranno in C, sperando in un contratto altrove. Via subito. I soldi ci sono, dentro subito gente con le palle e onorata di venire a Perugia. Il Perugia rispetterebbe i contratti? E chi dovesse restare controvoglia? Il centrocampo attuale è leggero, ci vogliono “bestioni” pesanti, non ballerine come lo scorso anno.

Orano Sdolzini
os
1 anno fa
Reply to  Marco

d’accordissimo…. via gli autori dello scempio… solo giocatori di categoria e motivati anche “scarponacci” no fichettine che pensano al look e a non sporcarsi i capelli

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News