Resta in contatto

News

Perugia, Negro al settimo cielo: “Un’occasione incredibile da sfruttare”

Il centrale prelevato dal Monza si è presentato nella conferenza stampa insieme a Jacopo Murano. Il gruppo? “Chi è rimasto sta dando qualcosa in più a livello umano”

Dopo Burrai, Stefano Negro è stato il secondo acquisto del calciomercato biancorosso. Il suo arrivo a Cascia solo nella giornata di giovedì, gli ha permesso di avere un’impressione subito positiva del pianeta Grifo. “Il gruppo è affiatato e chi è rimasto sta dando qualcosa di più a livello umano per far stare bene noi nuovi – ha commentato -. Gli allenamenti del nostro tecnico Caserta con la palla mi sono piaciuti molto. Ci sono i presupposti per raggiungere un obiettivo”.

E’ stata definita “un’occasione incredibile da sfruttare per arrivare in alto” e “un onore” la possibilità di giocare per il Perugia. L’essere arrivati l’anno successivo alla retrocessione, non nel momento migliore, è stato preso con positività come sfida perché “che si vinca o che si perda, bisogna sempre resettare l’anno precedente”.  Quando gli è stato chiesto che tipo di giocatore è Stefano Negro, lui ha risposto: “Cerco di sfruttare l’altezza per i colpi di testa, ma anche di giocare palla a terra. Non ho problemi legati alla scelta del modulo ed in questo momento stiamo provando la difesa a quattro”.

Negro ha anche avuto l’occasione di commentare il ritorno dei tifosi allo stadio: “Sono la ciliegina di questo sport. Spero si possa tornare presto alla normalità”. Ha un idolo cui si ispira?: “Ne ho alcuni, ma cerco di non ispirarmi a loro. Prendo in prestito quello che vedo di positivo dai compagni e dagli avversari con cui gioco, ma ora come ora ai miei idoli nemmeno mi avvicino…”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Stanno dando qualcosa in più a livello umano? Bene siamo in una botte di ferro allora….

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Un'allenatore che allenando una provinciale rimane imbattuto dice gia'tutto. Vogliamo parlare dell'uomo dal punto di vista umano? Beh all'epoca del..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News