Resta in contatto

News

Grifo, contro il Cesena il ‘Curi’ può riaprire al pubblico sette mesi dopo

In queste ore il Governo vara il Protocollo Sanitario che dovrebbe permettere la riapertura di tutti gli stadi del calcio italiano dopo il 7 ottobre con capienza del 25-30 per 100

Dopo una lunghissima attesa causa pandemia da Coronavirus, nella giornata di mercoledì il Governo dovrebbe varare il Protocollo Sanitario che permetterebbe, dal 7 ottobre in avanti, la riapertura degli stadi permettendo un afflusso proporzionato alla capienza, dunque un ingresso attorno al 25-30 per 100 degli spettatori possibili. Una notizia importante per tutto il calcio italiano e anche per la Serie C, che vede ancora in bilico lo svolgimento della prima giornata a causa dello sciopero dei calciatori.

A Perugia si andrebbe verso la possibile presenza fino a 7.500 persone in occasione della gara casalinga con il Cesena in programma alla terza giornata, l’8 di ottobre al ‘Curi’. Si tratterebbe di una riapertura a distanza addirittura di più di 7 mesi dall’ultima partita disputata a porte aperte nello stadio perugino, lo scorso 3 marzo contro il Benevento (1-2). C’è anche una possibilità che il ‘Curi’ riapra già domenica, sempre che la partita con il Fano in programma alla prima giornata venga effettivamente disputata (l’Aic ha indetto lo sciopero). Perchè questo avvenga è però necessaria l’autorizzazione della Regione Umbria e la riapertura riguarderebbe la possibilità di fare entrare solo fino a mille spettatori.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Daniele
Daniele
1 mese fa

Dio sia lodato!!! Sempre lodato. Torneremo sui gradoni del Renato Curi sempre più guasti!!!!

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Un'allenatore che allenando una provinciale rimane imbattuto dice gia'tutto. Vogliamo parlare dell'uomo dal punto di vista umano? Beh all'epoca del..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News