Resta in contatto

News

Grifo, manca ancora uno sponsor di maglia

A 41 anni dall’invenzione di D’Attoma, complici la retrocessione e l’estate del Covid 19, contro il Fano il Perugia si è presentato al Curi privo di un main sponsor. Sul retromaglia c’è Vim, sui pantaloncini Mericat

Il Perugia ha esordito in campionato senza sponsor sul petto. Che poi, soprattutto se si guarda alla storia, non è un dettaglio. Fu proprio il Perugia, infatti, ad inventare e portare nel mondo del calcio la sponsorizzazione. Quando presidente del Grifo era Franco D’Attoma, il club biancorosso vinse la sua lunga battaglia con la Federazione e le convenzioni del mondo del Calcio, che fu catapultato in una nuova era. Era l’estate del 1979 e sulle divise di gioco era consentito riportare solo lo sponsor tecnico.

Quarantuno anni dopo il Perugia si è presentato ai nastri di partenza della Serie C con la maglia rossa senza scritte sul davanti, la sola Vim sulla schiena (azienda di Città di Castello che sponsorizza anche la squadra femminile) e Mericat sui pantaloncini. La maggioranza degli sponsor della B hanno rinunciato. Per l’inserimento degli sponsor di maglia non c’è comunque una scadenza da rispettare. Considerando che il tempo per preparare i dettagli della nuova stagione è stato poco a causa dell’estate del Covid, poco più di un mese è passato dalla finale play out, ci sarà comunque modo nelle prossime settimane di trovare e chiudere eventuali accordi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News