Resta in contatto

News

Età media, è un Grifo che punta sull’esperienza

L’inchiesta de Il Messaggero dell’Umbria rivela che il gruppo biancorosso è più ‘attempato’ rispetto alle ultime stagioni, proprio come tutte le cinque favorite per la vittoria finale nel girone B…

Per vincere la serie C serve soprattutto l’esperienza, ne sembrano convinti tutti i club favoriti per la vittoria finale del girone B, Perugia compreso.  A rivelarlo è un servizio uscito nell’edizione odierna de Il Messaggero dell’Umbria, che nel servizio titolato ‘Caro, vecchio Grifo‘ ha pubblicato una statistica relativa all’età media delle squadre del girone. Ebbene, la novità più rilevante riguarda proprio il Perugia, che negli ultimi otto anni in Serie B, direttore sportivo Roberto Goretti, ha sempre avuto rose piuttosto giovani.

Un cambio di filosofia rilevante, quello operato dal nuovo ds Marco Giannitti, che ha affidato a Fabio Caserta  un gruppo allestito con il budget più importante del girone ma anche più in là con l’età: la rosa biancorossa ha infatti un’età media di 26,16 anni ed è tra le più ‘attempate’.  Intendiamoci, Giannitti ha portato a Perugia anche giovani di grande spessore che sono diventati subito colonne portanti dell’attuale Perugia, come Negro ed Elia. Ma è evidente che gli arrivi in biancorosso dei vari Cancellotti, Crialese, Burrai, Sounas e Murano sono stati fatti puntando su uomini che avevano già stagioni di esperienza nella categoria.

Curiosità vuole poi che le cinque squadre più anziane del girone siano le favorite per la promozione: Triestina (età media 27,84 anni), Modena (26,65), Padova (26,37), Perugia (26,16) e SudTirol (26). Non può essere una casualità.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ti chiedo cortesemente di rileggere il tuo testo prima di pubblicarlo. Passino gli strafalcioni ma non sapere nemmeno il nome dello storico Presidente..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News