Resta in contatto

News

Caserta fissa il test: “Grifo domenica scopri chi sei”

Il tecnico in conferenza stampa ha descritto le difficoltà del match: “Difendono con tanti uomini dietro la palla. Bisogna essere compatti, attaccare in modo equilibrato e leggere i momenti”. Ancora out Burrai, Minesso, Negro, Kouan e Angella

“Il Modena è costruito per vincere il campionato. Sarà la prima sfida contro una diretta concorrente”. Caserta conosce bene le insidie che il Perugia potrebbe incontrare nella partita del Braglia e mette in guardia i grifoni: “Bisogna crescere nella lettura dei momenti. Dovremo essere compatti ed attaccare in modo organico. A volte dovremo pressare alto, altre attendere l’avversario”

Sono ancora tanti gli indisponibili in difesa ed a centrocampo: Burrai, Minesso, Negro, Kouan e Angella. L’assenza dei due centrali però non implica un rifiuto del 3-5-2: “Valuterò fino all’ultimo, ma abbiamo altri elementi che già hanno giocato nei tre dietro”. Per quanto riguarda il centrocampo sarà difficile vedere Vanbaleghem dall’inizio: “Ha sofferto a livello fisico e per la lingua, con cui lo sta aiutando Konate. Ci può dare una grande mano dal punto di vista fisico e tecnico, ma dovrò valutare se già può partire titolare”.

Caserta torna anche sulla partita di Brescia: “Il risultato di Coppa è bugiardo. Avevamo tanti giovani e tanti che avevano giocato poco ed è stato deciso dagli episodi. La squadra sta cercando di migliorare, lavorando con intensità. Domenica avremo l’occasione di sapere a che punto siamo”

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Io sono di parte perchè mia madre è la cugina....ma diciamo che la determinazione che ha avuto Fabrizio è stata una cosa fuori dal comune..mi..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Quando a Perugia dici Ilario hai detto tutto..... Una leggenda"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News