Resta in contatto

News

Ex Grifo, Vivarini brucia Cosmi sulla panchina dell’Entella?

Ore decisive per la sostituzione di Tedino, l’ex Bari cerca l’accordo per la rescissione con il club pugliese. Anche l’Ascoli cambia: Bucchi, Calori e Breda tra i candidati

Sono ore di grande fibrillazione in Serie B, dove due club stanno per cambiare la guida tecnica. In particolare si tratta della Virtus Entella e dell’Ascoli, che lunedì hanno pareggiato 1-1 decretando in automatico entrambi i cambi in panchina. I liguri hanno già ufficializzato l’esonero di Bruno Tedino, i marchigiani per ora solo annunciato – attraverso la voce del patron Pulcinelli – quello di Valerio Bertotto. Ebbene, per la sostituzione di entrambi sono molti i nomi di ex Perugia in lizza.

A Chiavari per la panchina dell’Entella è circolato con forza il nome di Serse Cosmi, rivelato in particolare dal Corriere dello Sport nell’edizione di ieri. L’uomo del Ponte sembrava il favorito ma nelle ultime ore avrebbe preso piede la trattativa con Moreno Longo e soprattutto con Vincenzo Vivarini, che starebbe trattando la rescissione con il Bari. Dovesse trovare l’accordo, potrebbe dunque bruciare Cosmi sul filo di lana.

Ad Ascoli c’è invece grande confusione sotto il sole e non sembra ancora spuntare un nome forte per la sostituzione eventuale di Bertotto. Si fanno i nomi di Coppolaro, Delio Rossi, Stramaccioni e anche degli ex Perugia Roberto Breda, Alessandro Calori e Christian Bucchi. Le prossime ore diranno la verità.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News