Resta in contatto

News

Beffa Perugia, la riforma della B con un anno di ritardo

L’assemblea di Lega B ha deliberato il numero delle squadre partecipanti al campionato cadetto della prossima stagione a 21. Le retrocessioni dovrebbero essere tre

La Serie B potrebbe cambiare forma. L’ipotesi è che dalla stagione 2021-2022 il numero di squadre partecipanti passi a 21. Il numero di squadre promosse in Serie A (3), delle retrocesse dal massimo campionato italiano (3) e dei club che passano dalla Serie C alla cadetteria (4) rimarrà invariato, almeno al termine di questa stagione. Cambierà quello delle retrocesse, che passeranno da 4 a 3. La Lega B ha approvato, come riporta il Corriere dello Sport, con 18 votanti a favore e solo la Salernitana contraria, il nuovo format. La delibera deve però ora passare al vaglio del Consiglio Federale.

Facendo un passo indietro, se questa decisione avesse riguardato già la scorsa stagione, il Perugia sarebbe stato salvo. Rispettando quello che accadrà da questo campionato, nel 2019-2020 sarebbero retrocesse direttamente solo Livorno (ventesima) e Juve Stabia (diciannovesima). I play out sarebbero stati giocati tra Trapani (diciottesima) e Pescara (diciassettesima). Il Grifo, quindi, classificatosi sedicesimo, non avrebbe dovuto neanche disputare gli spareggi salvezza. La riforma, con un anno di ritardo dalla retrocessione, è una beffa per il Grifo. Ma si sa, il calcio non si fa con i se e con i ma. Ora al Perugia non resta che tornare in cadetteria con il lavoro positivo iniziato da Caserta e dai grifoni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da News