Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Verso il big match, Caserta: “Il Sudtirol merita il primo posto, il Perugia è all’altezza”

Il tecnico ha definito complicata la preparazione della partita in programma domenica alle 15 al Druso: “Gli altoatesini si rapportano spesso al modo di giocare degli avversari e cambiano atteggiamento”

Il Perugia si prepara alla sfida d’alta quota. Il programma del sabato biancorosso prevede la conferenza stampa di Caserta, l’allenamento e poi la partenza per Bolzano dove domenica alle 15 ci sarà il big match.“Il primato del SudTirol in classifica è più che meritato – attacca l’allenatore -per quello che hanno dimostrato sul campo”. Il Perugia però non si sente da meno, cercherà di continuare la striscia di risultati positivi ed affronterà la partita con le giuste motivazioni: “C’è tanta voglia di dimostrare di essere alla pari della capolista e di giocarci la partita”.

“I ragazzi danno tutto– Caserta commenta la settimana di lavoro – si stanno allenando molto bene”. La partita si annuncia però imprevedibile a causa dell’atteggiamento del SudTirol: “In alcune partite gli altoatesini aspettano e ripartono, in altre cercano di giocare molto a viso aperto. Si rapportano spesso al modo di giocare degli avversari e cambiano in base agli eventi. Questo loro essere camaleontici rende più complesso il preparare la partita”.

C’è spazio anche per alcune considerazioni tecniche sulla rosa dei grifoni: “Dobbiamo tutti adattarci al 3-5-2, non credo di stare snaturando alcun giocatore – risponde l’allenatore relativamente al modulo- Quando sono arrivato avevo adottato un altro sistema di gioco, ma poi l’ho adattato alle caratteristiche dei singoli ed ora la squadra sta facendo bene”. Poi il tecnico entra nel particolare:Elia anche per caratteristiche fisiche può fare il quinto. Falzerano e Minesso, in altre squadre e con altri allenatori, hanno già fatto la mezzala e l’esterno, il primo, e la seconda punta, il secondo”.

Contro il SudTirol saranno indisponibili Negro, Favalli e Konate. Bianchimano viene recuperato. “Ha subito una botta in allenamento e non è ancora al 100% – ha commentato Casertama è in gruppo”. Sulla condizione di Kouan: “Stringe i denti perché ha accusato un infortunio delicato, uno di quelli che ti porti dietro insieme alla paura. Sono contento che appena entrato contro il Gubbio abbia subito un contrasto sul ginocchio infortunato ed abbia risposto bene. Ancora però non ha il ritmo gara”.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le conseguenze della quarta sconfitta su cinque in campo esterno rischiano di essere pesanti in...
edoardo iannoni
Il centrocampista del Grifo dopo il ko di Pesaro: "È mancata qualche soluzione in più...
Il difensore del Perugia dopo la sconfitta contro la Vis Pesaro: "Questa partita ci ha...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie