Resta in contatto

Approfondimenti

Grifo, ecco quante partite salterà Melchiorri. E sul mercato…

La Nazione, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria in edicola  quantificano l’assenza dell’attaccante dopo l’infortunio di Macerata: poteva andare peggio e poteva andare meglio…

Trauma contusivo-distorsivo con interessamento del legamento collaterale mediale‘. L’infortunio di Federico Melchiorri a Macerata terrà l’attaccante marchigiano fuori dai giochi per un mese. E’ questo il lasso di tempo indicato dai quotidiani locali, La Nazione, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria in edicola, per il recupero dell’elemento più importante e rappresentativo nella rosa di Caserta.

Entrando nel particolare, Melchiorri dovrà restare a riposo assoluto per una ventina di giorni, poi potrà gradualmente ricominciare a correre e avrà bisogno di ulteriore tempo per tornare in condizione: verosimilmente salterà dunque la partita con la FeralpiSalò, quella successiva a Fano, il derby con l’Arezzo al Curi, probabilmente la trasferta di Cesena. Potrebbe tornare il 7 febbraio in casa con il Mantova, al più tardi tra la successiva trasferta di Fermo del 13 e la gara con il Legnago del 17.

Cosa farà ora la società biancorossa? La fase di riflessione è avviata ma l’impressione è che difficilmente il Perugia interverrà immediatamente per reperire sul mercato un altro attaccante. L’arrivo di Vano unitamente allo stato di grazia di Minesso e alla forma di Murano potrebbero garantire una ‘copertura’ adeguata, senza dimenticare l’imminente ritorno di Bianchimano. Una punta, se le prossime partite dovessero rivelarne la necessità, potrebbe semmai arrivare negli ultimi giorni di mercato, qualora dovesse presentarsi una buona occasione. Ma non è affatto da escludere che nel frattempo possa scattare la ricerca di un esterno sinistro di ruolo per dare modo a Caserta di mettere in atto anche il 4-3-3 dopo il recentissimo passaggio al 4-3-1-2.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Enrico Gatti
Enrico Gatti
6 giorni fa

Quanto accaduto a Melchiorri era ben prevedibile: a dire il vero mi stupivo di giornata in giornata del bel filotto di partite che è riuscito a giocare e di quanto risultasse sempre importante se non decisivo per la squadra.
Squadra che però – come al solito con questo presidente – non è stata allestita in maniera completa e previdente in vista di una rincorsa al primo posto nel girone.
La stampa deve mettere Santopadre di fronte alle sue responsabilità: non reggetegli il moccolo

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
6 giorni fa

Cari freghi. È già tanto che melchiorri ha giocato tutto il girone di andata e fatto 6 gol. Lo dobbiamo soltanto ringraziare. Ha 34 anni. Tra tutto rientrerà tra circa 40 giorni. Il mercato è ancora lungo. Caserta è bravo. Cercherà di inventarsi qualcosa. Che Dio ce la mandi bona!!! E senza mutande rispose quelantro!!!!

Grifagno
Marco
6 giorni fa

Non ho capito che conti sono stati fatti. Siamo al 13 gennaio, se deve stare fermo un mese, arriviamo a metà febbraio (quindi per il 7 non se ne parla). Poi dovrà gradualmente riprendere, quindi passerà altro tempo. Se andrà bene lo rivedremo per fine febbraio. Ammesso che riprenda a correre tra un mese come farebbe ad essere disponibile per il 17 febbraio contro il Legnago?

Grifagno
Marco
6 giorni fa
  • Nell’articolo su Il Messaggero, si parla di un mese di stop prima della riatletizzazione. Siccone siamo al 13 gennaio prima della metà di febbraio la vedo dura. Escludiamo il 7 febbraio ma anche il Legnago del 17. Adesso mi parli di 20 piu 10 giorni, cioè di un mese complessivo. Apposta non mi tornavano i conti. Ma ci avvicinrremo comunque alla fine di febbraio.
Roberto
Roberto
6 giorni fa

Forse non si rendono conto – ma noi sì! – cosa significhi questa squadra senza Melchiorri… lo vedranno presto. A parte Minesso (se continua così) non vedo un attacco che possa ambire a qualcosa. La storiella dell’aspettare gli ultimi giorni di mercato, mi pare che l’abbiamo sentita tante volte e abbiamo sempre visto com’è finita.

Orano Sdolzini
os
6 giorni fa

ma è possibile che non si riesca a reperire una punta di livello dato che la società ha il budget maggiore di tutta la lega Pro…. almeno così dicono….

Neno da Spoleto
Neno da Spoleto
6 giorni fa

Il Ns. DS. Dovrebbe capire che Se si ferma Melchiorri per 4/5 gare , se si infortuna Minesso, Vano fuori forma senza i 90 minuti sulle gambe, occorre prendere un’altra punta assolutamente

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Gaucci per carità dio lo riposo in pace e abbia pietà di lui e stato la rovina il fallimento del nostro Perugia con le sue mattane ci a portato al..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Non fosse stato per quel decerebrato di Gaucci il Perugia sarebbe arrivato fra le prime 10 di A! Purtroppo aveva troppa voglia di togliersi dai piedi..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti