Resta in contatto

Grifoni In Rete

Grifo, Angella: “Testa alla prossima. Tutti uniti!”

I biancorossi dopo la sconfitta con il Padova si compattano per recuperare terreno nel rush finale. I messaggi social del centrale e di Fulignati

Rialzare la testa e combattere tutti uniti fino per evitare che la matematica condanni il Perugia e, anzi, per alimentare le chance di rimonta in ottica primato. Questo è il messaggio che arriva dai grifoni il giorno dopo la sconfitta di Padova, che ha permesso ai veneti di proiettarsi a +8 con i biancorossi che devono però recuperare la sfide con Cesena e Fermana.

La prossima partita sarà mercoledì proprio contro i romagnoli, sicuramente non gli ultimi della classe anche se non vincono da tre partite. Angella invita allora nei social a resettare: “Recuperiamo le energie con la testa al prossimo match”. Il segnale di compattezza del gruppo era arrivato nei social anche da Fulignati. Il portiere nella mattinata aveva pubblicato una vera e propria dichiarazione d’intenti: “Niente è perduto. Si vedrà alla fine dove siamo arrivati!”. Il numero 1 del Perugia ha lanciato un chiaro segnale anche a chi circonda la squadra: “Undici finali nelle quali dare tutto. Chi è con noi bene, chi no… pace!”. La sconfitta con il Padova complica quindi il percorso del Perugia, ma non mina le convinzioni dei biancorossi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gabriele Angella (@angellone_gab)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Fulignati (@fuls94)

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Neno da Spoleto
Neno da Spoleto
4 mesi fa

Angella e Fulignati hanno perfettamente ragione, questo è il momento di rimanere concentrati e pensare a giocare. L’unico consiglio che posso dare è che è meglio vincere 7 a 6 che puntare allo 0a0 e se viene un gol tanto meglio ( capite a me !!!!)

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Grifoni In Rete