Resta in contatto

News

Grifo: Favalli resta a casa, a sinistra tocca a Di Noia

Piccolo risentimento per il terzino mancino, il centrocampista ha già ricoperto il ruolo di laterale. Mentre tra i convocati per Imola può tornare Crialese che potrebbe andare in panchina

Defezione inattesa dell’ultim’ora nel Perugia che si appresta alla trasferta di Imola: il terzino mancino Alessandro Favalli non ha effettuato la rifinitura e con ogni probabilità resterà fuori dai convocati a causa di un piccolo risentimento. Si tratterebbe di una decisione presa soprattutto a scopo precauzionale da Fabio Caserta e staff, dopo avere consultato lo staff medico, allo scopo di provare ad averlo a disposizione almeno per la trasferta di martedì a Fermo.

A sinistra il suo posto sarà preso con ogni probabilità di Giovanni Di Noia, centrocampista che però ha occupato più volte quel ruolo in carriera, mentre nella lista dei convocati dovrebbe comparire Carlo Crialese, che ha completato la riabilitazione dopo il recente infortunio pur non essendosi ancora mai allenato con il gruppo, e che sarà nel gruppo per andare in panchina. Quanto al resto della formazione, si corre verso la conferma della squadra che ha superato il Sudtirol, con l’unico dubbio di Salvatore Elia che potrebbe fare il terzino con l’inserimento nel tridente di Federico Melchiorri vicino a Mattia Minesso e Jacopo Murano.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News