Resta in contatto

News

Elia e Angella tengono il Grifo sulle spine

La notizia dai quotidiani locali: il centrale rischia il forfait in vista di Verona ed è di nuovo emergenza difesa. Provino per Negro, si scalda Rosi. Si attende il responso anche sul giovane attaccante

Da fermo il Perugia è tornato con qualche guaio di troppo non solo in classifica. Il riferimento è per l’infermeria e non poteva essere altrimenti al ritmo di una gara ogni tre giorni. A riportare la notizia sono le edizioni umbre de Il Messaggero e La Nazione in edicola: Elia ieri è rimasto a riposo a causa di un indurimento muscolare che non dovrebbe comprometterne il recupero per la trasferta di sabato in casa della terza squadra di Verona, la Virtusvecomp (ma il condizionale è ancora d’obbligo), Murano pare avere già recuperato ma in dubbio per la trasferta veneta c’è Angella.

Il centrale ha giocato al ‘Recchioni’ in condizioni precarie a causa di un problema muscolare e ne è uscito malconcio al punto da essere in forse per sabato. Il sostituto naturale sarebbe Negro, tornato di recente dopo la lunga assenza per l’operazione al menisco e che avrebbe ancora bisogno di qualche giorno per la riatletizzazione. Giovedì Negro proverà a forzare, non dovesse farcela e se Angella dovesse dare forfait, allora potrebbe essere dirottato centrale Rosi.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Neno da Spoleto
Neno da Spoleto
5 mesi fa

Io sono un tifoso del Perugia da circa 50 anni, ma purtroppo devo dire che una serie di infortuni come quest’anno non l’avevo mai vista. I casi sono due o abbiamo preso giocatori già scartati dalle altre squadre perché erano già fragili e rotti. O sono sbagliati gli allenamenti. Proprio un bell’affare !! Comunque ha sbagliato la società in entrambi i casi PAZZESCO COME AL SOLITO !!!!!!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News