Resta in contatto

News

Avversarie Grifo, due big potrebbero saltare Padova-Gubbio

I veneti domenica ospitano i rossoblù alle 15. Diverse assenze importanti tra i biancoscudati. La notizia di VivoGubbio: “Pasquato e Ronaldo, infortuni misteriosi”

Ronaldo contro Pasquato, Padova-Gubbio potrebbe essere la sfida dei grandi assenti. I veneti domenica alle 15 ospiteranno gli umbri in una partita ricca di significato sia per la lotta al titolo che per la corsa per i play off. All’Euganeo, però, due dei protagonisti tanto attesi potrebbero essere assenti.

Mentre in Veneto Il Gazzettino definisce la partita con il Gubbio la sfida promozione, in casa Padova sono diversi gli indisponibili tra squalifiche e infortuni. Il giudice sportivo ha fermato per recidività Hallfredsson e Della Latta. Nicastro e Cissé sono tornati solo venerdì ad allenarsi in gruppo. La situazione più delicata è quella di Ronaldo. Il capitano dei biancoscudati domenica sarà assente con ogni probabilità. In settimana, come riportato da Padova Goal, per curare una contrattura si è recato a Cesena, dove ha incrociato anche Cucchietti, il portiere del Gubbio altro assente del match.

A Padova tornerà titolare tra i pali del Gubbio Zamarion, che contro il Carpi è subentrato vista l’espulsione di Savelloni. Potrebbero tornare a disposizione Pasquato e Megelaitis. Secondo quanto scritto da Massimo Boccucci su VivoGubbio, il rientro dell’attaccante era previsto in gruppo mercoledì scorso ma è scomparso nuovamente dai radar e ancora alcuna comunicazione relativamente al problema fisico, dovrebbe trattarsi di uno stiramento. Comunque crescono le possibilità di vederlo almeno in panchina.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News