Resta in contatto

News

Rosi si carica con Jordan: “Grifo, un giorno in cui decidi chi vuoi essere”

Il terzino biancorosso ha postato su Instagram una foto del grande cestista scrivendo nella descrizione un discorso motivazionale per la partita più delicata della stagione: “Tutti possiamo essere grandi”

La vittoria di un gruppo. Aleandro Rosi spinge sul tasto dei Chicago Bulls di Michael Jordan, una delle squadre storiche dello basket, per caricarsi e caricare il Grifo in vista della sfida delicatissima di Salò che può valere l’intera stagione.

Il terzino posta nei social una foto di uno dei cestisti più grandi di sempre e aggiunge nella descrizione un discorso motivazionale: “Nella vita c’è un giorno in cui devi decidere qual è il treno che vuoi prendere. Un giorno in cui decidi chi vuoi essere. Perché la grandezza non è solo per pochi eletti. La verità è che tutti possiamo essere grandi. Non si tratta di abbassare le aspettative, ma di aspettarsi di più da ognuno di noi. La grandezza è ovunque ci sia qualcuno che la sta cercando”. Il post si conclude con una data, quella del 2 maggio: la partita di Salò al termine della quale i tifosi biancorossi sperano di ricordare una grande festa. Un post che vale come un tiro da tre punti sulla sirena: Rosi che con il duro lavoro ha messo a tacere critiche e polemiche ed ha segnato gol importanti nella rincorsa al Padova, ora, arrivati dinanzi all’ultimo ostacolo, incita la squadra.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Aleandro Rosi (@aleandro.rosi22)

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ciaociao
Ciaociao
2 mesi fa

Forza Feralpi Salò ???????

Mirco
Mirco
3 mesi fa

Forza Aleandro, tu e i compagni avete fatto i fatti.
Serve un ultimo sforzo.

A Salò prendetevi un finale in stile “The last dance”.
Forza Grigo!!!

Mirco
Mirco
3 mesi fa
Reply to  Mirco

Grifo!!!

Alex Rossi
Alex Rossi
3 mesi fa

Dispiace sia rimasta sempre quell’ombra alle spalle tra Rosi e la società, siamo sicuri che sia sempre stato amore? quando si rompe un giocattolo non è più come prima se fossi in te come giocatore non so quanto ancora darei a questa società

Piovra
Piovra
3 mesi fa
Reply to  Alex Rossi

Alessandro è un professionista e lo ha dimostrato. Non comprendo un messaggio del genere prima di una partita così importante….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

FORZA CAPITANO???????DAJEEEEEEE

giuliano
giuliano
3 mesi fa

Bravo Aleandro !
Però TESTA E CUORE, mi raccomando, TESTA E CUOREEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
FORZA TUTTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
TESTA E CUORE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
FORZA MISTER CASERTA !!!!!!!!!!!!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Avanti ragazzi verso l ‘ultima battaglia..

Max
Max
3 mesi fa

Bravissimo Rosi, ma per come si e’ comportato dopo quella piccola polemica.
Ha dimostrato con i fatti e non con le parole, un comportamento da vero professionista.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

FORZA MISTER!!!
FORZA RAGAZZI!!!
DAJEEEEEEEEEE!!!
❤️?❤️?❤️?❤️

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News