Resta in contatto

News

Grifo, a Salò con Minesso e Vanbaleghem: la probabile formazione

Caserta nella partita che vale la B potrebbe confermare la formazione che ha battuto il Matelica sostituendo solo l’infortunato Negro con Angella. Dubbi in attacco

Conferma della difesa a tre e degli interpreti. Queste sono le indiscrezioni relative alla formazione che Fabio Caserta potrebbe scegliere di schierare a Salò. Una partita dove ogni dettaglio sarà fondamentale, non solo gli undici giocatori iniziali ma anche chi entrerà e in quale momento della sfida.

Davanti a Minelli, la linea difensiva potrebbe essere formato da Monaco, Rosi e Angella. Sgarbi potrebbe sedere nuovamente in panchina, mentre Negro è indisponibile per infortunio. A centrocampo dovrebbero essere confermati Sounas e Vanbaleghem, con il francese che è in vantaggio su Burrai per una maglia da titolare. A destra Elia potrebbe giocare la ventunesima partita consecutiva, mentre sulla corsia sinistra c’è il ballottaggio tra Crialese e Favalli con il primo che è favorito. Dubbi nel tridente: Kouan potrebbe essere avanzato al fianco di Minesso con Murano punta centrale. Nella trequarti potrebbe però partire titolare anche Falzerano. Occhio a Melchiorri che potrebbe ritrovare una maglia da titolare vista la tendenza della FeralpiSalò a lasciare spazi e l’abilità dell’attaccante nelle ripartenze. Caserta dovrà trovare gli undici migliori grifoni di giornata, poi tutti, titolari o subentrati, dovranno dare il massimo per aggiungere l’ultimo tassello alla promozione.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Accursi recupera?
Forza e coraggio!

Jacopo
Jacopo
2 mesi fa

Dajeeeeeeeeeee,grifo buttiol su

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Gioca il mister??? Che stress ??

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News