Resta in contatto

News

Grifoni in scadenza: Monaco tratta, Favalli e Minelli in bilico

L’analisi della rosa effettuata dai quotidiani locali: cinque i giocatori biancorossi a fine contratto, il terzino e il portiere in lizza per la conferma con Crialese e Fulignati. Ne resterà uno per ruolo

Analisi della situazione contrattuale della rosa del Perugia da parte dei quotidiani locali, Il Messaggero, La Nazione e Il Corriere dell’Umbria in edicola, nell’attesa che dopo la partita di Supercoppa contro la Ternana venga dato il via ai piani del futuro. Tra i cinque grifoni in scadenza situazione definita per Moscati, che è destinato a salutare dopo il terzo campionato vinto in biancorosso, resta un margine di incertezza su Favalli e Minelli.

A sinistra dovrebbe arrivare un titolare e restare solo uno tra Favalli e Crialese, che è stato preso in prestito con diritto di opzione dalla Pro Vercelli per la cifra simbolica di mille euro. Lo stesso vale per Minelli e Fulignati: al di là della situazione contrattuale, il Perugia dovrebbe prendere sul mercato un nuovo estremo difensore e puntare ancora solo su uno dei due lasciando andare l’altro. In scadenza c’è anche Monaco con cui è iniziata la trattativa per il rinnovo, che il club è però disposto a chiudere solo alle sue condizioni. In scadenza anche il giovane portiere perugino Bocci.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ci vuole un bel coraggio dopo avere contestato per tutta la stagione, da parte vostra, andare contro una testata giornalistica che ha atteso sette giorni oltre la fine del campionato per fare il punto della situazione della rosa, ricordando che ogni decisione è attesa a dopo la Supercoppa, proprio come è riportato nel comunicato del Perugia. Vi invitiamo a fare i necessari collegamenti prima di dare fiato alle trombe. Grazie

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Quante chiacchiere! Fatele a Super Coppa giocata! Sarebbe bene smetterla di agitare chi è già tanto agitato del suo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa
giuliano
giuliano
1 mese fa

Mi permetto: scrivere ” il club è disposto a chiudere solo alle sue condizioni”, significa che la Società darà un “aut-aut” al giocatore (leggasi “procuratore”).

Non mi sembra un “buon inizio” di “trattativa”, se trattativa significa ancora “serie di incontri e discussioni tra le parti, di proposte e contro-proposte, allo scopo di raggiungere un accordo in forma definitiva”. ( Che poi può anche non essere raggiunto, per carità, ma solo dopo colloqui ed incontri,,,).

Ma magari mi sbaglio.

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News