Resta in contatto

Approfondimenti

Grifo, il pagellone di fine anno: Burrai, una stagione condizionata dagli infortuni

L’approfondimento sulla stagione dei grifoni: la perla del centrocampista sardo è il gol su punizione contro il Ravenna

Una pennellata alla Pirlo. Non è follia paragonare la punizione calciata a Ravenna da Burrai a quelle del Maestro. Una vera perla per il centrocampista sardo, il gol della certezza nella partita che ha riportato (quarantotto ore dopo, con la sconfitta di Padova e Sudtirol) i biancorossi in vetta. L’ex Pordenone in stagione aveva il compito di tenere le chiavi del centrocampo del Grifo, ma gli infortuni lo hanno condizionato.

Qualità sarda

La convivenza con Moscati ha portato i suoi frutti. L’alternanza tra i due ha fatto rendere alla grande il centrocampo biancorosso. Con “guardie del corpo” d’eccellenza (principalmente Sounas e Kouan), l’ex Pordenone ha portato il suo gioco a Perugia. Tassello importante della cavalcata promozione. Tre gol e due assist per lui in ventisette partite.

Qualche scheggia

Burrai è stato ai box solo per quattro partite, di cui una per scontare la squalifica per l’espulsione di Mantova. Il centrocampista ha giocato quasi sempre, anche se praticamente mai al 100% della forma. A Perugia sono curiosi di vederlo in biancorosso al top della forma. Intanto il centrocampista già si è operato in Germania così da poter tornare in condizione per l’inizio della prossima cadetteria.

VOTO: 6,5

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti