Resta in contatto

News

Grifo, l’era di Alvini sta per iniziare

L’approfondimento dei quotidiani locali: la rescissione di Caserta darà il ‘la’ al futuro, con l’incontro per il nuovo progetto e la firma a stretto giro di posta. Il tecnico toscano si porterà l’intero staff

Con la decisione rispetto alla rescissione contrattuale di Fabio Caserta con il Perugia, scatterà a stretto giro di posta l’era di Massimiliano Alvini. A spiegarlo sono le edizioni odierne de Il Messaggero, La Nazione e Il Corriere dell’Umbria: il tecnico di Fucecchio arriverà con grande voglia di riscatto dopo la stagione disgraziatissima alla guida della Reggiana, retrocessa in C con un organico manifestamente più debole rispetto alla concorrenza e in mezzo a mille problematiche, tra cui quella del Covid, che ha falcidiato la rosa con la bellezza di 29 contagi.

Un calcio offensivo e piacevole, uomini ‘di gamba’ e di grande intensità sono il biglietto da visita dell’allenatore toscano, scelto in perfetta continuità con il progetto tecnico che riguardava Caserta. Sulla bravura e sulla competenza di Alvini, che nella stagione precedente era stato capace di portare la Reggiana in B dopo 21 anni battendo corazzate come il Bari nei playoff e che si era anche aggiudicato il premio della Panchina d’Oro quale miglior allenatore di tutta la Lega Pro, il Perugia è pronto a scommettere a occhi chiusi.

La firma con il nuovo allenatore e i suoi collaboratori (Alvini arriverà a Perugia portandosi l’intero staff tecnico, dunque nessun uomo sarà scelto dalla società) dovrebbe arrivare a stretto giro dopo la rescissione di Caserta, presumibilmente già martedì potrebbe essere il giorno buono. Poi, finalmente, il presidente Santopadre, il ds Giannitti e il dg Comotto potranno mettersi a tavolino con il nuovo allenatore per stabilire il nuovo progetto e parlare della rosa, scegliendo dove e come intervenire per costruire una squadra in grado di affrontare la serie B con la prospettiva iniziale di mantenere la categoria, senza porsi limiti una volta raggiunto l’obiettivo principale.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Neno da Spoleto
Neno da Spoleto
1 mese fa

Sicuramente dipenderà dagli acquisti e vendite che faremo a partire dal portiere, tre difensori , un centrocampista, un esterno e una punta, Alvini mi piace, ho molta fiducia , Aspettiamo a giudicare dopo il 15 agosto. FORZA GRIFO SEMPRE !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forza ALVINI LA GRINTA NON GLI MANCA

Roberto
Roberto
1 mese fa

Io spero solo che possa rifare l’abbonamento nella mia curva di avere squadra con le palle…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sempre e comunque conta avere calciatori all’altezza. Vero PRESIDENTE? DETTO QUESTO UN GRAZIE A MISTER CASERTA. MA IL CAMPIONATO CE LO HA REGALATO IL PADOVA BISOGNA ESSERE ONESTI. SEMPRE FORSA PERUGIA.?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Avrei voluto vedere Giovanni Tedesco … riesce a fare squadra anche come allenatore

Giancarlo Toppi
Giancarlo Toppi
1 mese fa

Piantatela di rompere oppure cacciate voi i soldi forza Santopadre e dare Alvini.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

È una minaccia?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Non convince Alvini!!! Ex.Reggiana già retrocesso in C!! Ma chi?? Vattene Santopadre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forza Mister non ti conosco ma credo in te .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Era meglio Esposito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Era ora!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma chi è?!

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
1 mese fa

In serie B non puoi sbagliare. Se sbagli affoghi in serie C. Non bisogna più sbagliare. Ricordo i play off persi con il Pescara ed il Benevento. Ancora non ci dormo la notte!!!

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
1 mese fa

Alvini è forte. Ha 250 panchine. Ha iniziato con la Promozione Toscana. Poi Eccellenza. Ha fatto la gavetta. La Società però gli deve mettere a disposizione una squadra con 3 /4 elemento di categoria.

Andrea Passeri
Andrea Passeri
1 mese fa

FORZA MISTER BENVENUTO A PERUGIA POI SOTTO CON UN BUON MERCATO E ANDRA TUTTO BENE UN ABBRACCIO ATUTTI TIFOSI DEL GRIFO

Giordano
Giordano
1 mese fa
Reply to  Andrea Passeri

Piu’ che era io parlerei di meteora vista la quantità di mister accumulatisi comunque il mio tifo e la mia voglia di tornare a gridare forza GRIFO non passerà mai

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Io sono fiducioso. Forza mister ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

?????

Ceselli
Ceselli
1 mese fa

Il 75-80% dipende dall’organico. 20-25% allenatore.
Senza organico l’allenatore non basta e senza allenatore l’organico non basta.

Orano Sdolzini
os
1 mese fa

altra meteora?…… vediamo un po’…. intanto cauteliamoci facendogli pagare il biglietto per entrare al Curi….

Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da News