Resta in contatto

Approfondimenti

Grifo, il pagellone di fine anno: Bianchimano, la piacevole scoperta vincente

Il resoconto sulla stagione dei biancorossi: gol decisivi ed un’ altissima percentuale realizzativa per l’attaccante tornato a Perugia dopo due anni di prestiti

Andrea Bianchimano è il figliol prodigo, che dopo anni due e mezzo di prestito torna a Perugia e riesce a lasciare il segno. Anche se questa volta è il padre (Grifo) a riaccogliere con tanti benefici il figlio. E quello dell’attaccante caratese è un marchio indelebile per quantità e importanza di gol segnati partendo da seconda linea.

I gol della provvidenza

Il giorno del giudizio per il Padova è arrivato quando al “Curi” Murano è partito dalla panchina (causa acciacchi fisici) e Bianchimano è partito titolare. Dopo aver collezionato a malapena 100 minuti in biancorosso nelle due stagioni precedenti (prima di essere girato in prestito al Catanzaro), l’attaccante ha trovato il suo primo gol da grifone contro il Legnago chiudendo la partita dopo la rete di Melchiorri. Ma l’exploit è stato proprio il match d’andata contro la squadra di Mandorlini. In quella partita il centravanti lombardo, fino a quel momento considerato dai più una semplice riserva, ha dimostrato di poter avere voce in capitolo. Una notte da bomber e incubo della difesa biancoscudata coronata con una doppietta. Ha timbrato il tabellino anche nel 3-0 di Ravenna, il match del sorpasso su Padova e Sudtirol. Infine suo anche il gol che ha voluto dire Serie B senza più soffrire. Ad aprire i conti a Salò è stato Elia, Bianchimano da subentrato ha raddoppiato su assist di Sounas incrociando con il piattone. Da là è partita la festa.

La capacità di stare in gruppo

Non rilasciare dichiarazioni inadeguate che possano minare lo spogliatoio e dare sempre il 100% da titolare o subentrato. Bianchimano può mettere un “X” su queste voci della lista degli atteggiamenti tenuti in stagione. L’attaccante ha dimostrato di saper stare appieno in un gruppo, riconoscendo il suo ruolo e risultando proprio per questo uno dei migliori. Confrontati i suoi numeri con quelli del resto del parco attaccanti, l’ex Catanzaro è il secondo centravanti più prolifico dei biancorossi. Nella statistica minuti giocati/gol è dietro a Minesso solo per un minuto: 120′ contro 119′. Il mercato potrebbe portarlo nuovamente lontano da Perugia, ma lui cercherà di giocarsi tutte le carte in ritiro per convincere Alvini e società a fargli disputare quella B alla cui conquista ha ampiamente contribuito.

VOTO: 8

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "L ho avuto come mister a Bergamo non è stato solo un Mister ma di più era come Noi fossimo i Suoi figli ci ha educato nel rispetto e a lottare x..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "...mi ricordo quando durante le partite si accovacciava davanti la panchina a bordo campo e stava sulle punte dei piedi ad osservare i movimenti della..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "...in tutti i sensi!!! N°.1 Lode a Te Luciano Gaucci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti

jQuery(document).ready(function() { //verifico che esiste l'elemento #table-classifica nella pagina if (jQuery("#table-classifica").length) { jQuery.getJSON("https://be-tir-calcioatalanta.webpsi.it/api/v1.0/scores/7", function(data) { var dati_tabella = ''; var anno_campionato = ''; var conto_squadre = 0; squadre = []; jQuery.each(data['result'], function(key, value) { conto_squadre++; anno_campionato = value['anno'].split('-'); //console.log(value['popular_name']); //check nome popolare se presente if (value['popular_name'] != '') { nome_squadra = value['popular_name']; } else { nome_squadra = value['description']; } //array nome squadre squadre.push(' '+ nome_squadra); squadre.sort(); //somma partite somma = (value['wm'] + value['dm'] + value['lm']); dati_tabella += ''+ value['position'] +''+ nome_squadra +''+ nome_squadra +''+ value['points'] +'' + somma + ''+ value['wm'] +''+ value['dm'] +''+ value['lm'] +''+ value['gf'] +''+ value['gs'] +''; }); anno_campionato_next = (parseInt(anno_campionato[0]) + 1); var tabella_composta = ''+ dati_tabella +'
PosSquadraPuntiGVNPGFGS
  •  Promossa
  •  PlayOff
  •  PlayOut
  •  Retrocessa
Il campionato di Serie B stagione '+ anno_campionato[0] +'-'+ anno_campionato_next +' è composto da '+ conto_squadre +' squadre ('+ squadre +').
La stagione parte il '+ anno_campionato[2] +'/'+ anno_campionato[1] +'/'+ anno_campionato[0] +' ed è suddivisa in '+ somma +' giornate.
'; jQuery('#table-classifica').append(tabella_composta); }); } });