Resta in contatto

News

Ex Grifo, gol e partitona: Ranocchia anima della Juve. E’ nata una stella (VIDEO)

Il centrocampista perugino ha sigillato con una perla da lontano e una prestazione di grande personalità la vittoria bianconera nel Trofeo Berlusconi

E’ nato il 14 maggio 2001, è residente a San Mariano di Corciano, omonimo di Andrea, granatiere perugino dell’Inter, ma per nulla imparentato. L’ex ds Goretti lo scoprì e portò in biancorosso, dal Perugia ha preso il volo e ora, ad appena vent’anni, sta dimostrando nella Juventus di Allegri di che pasta è fatto.

Sabato sera a Monza, in occasione del Trofeo Berlusconi numero 25, i baby Soulè e Filippo Ranocchia hanno trascinato la Juventus nel primo tempo, poi la squadra bianconera ha amministrato e portato a casa la vittoria (2-1). Per il ragazzo di San Mariano personalità, ritmo, giocate in serie e un gol, il primo, che è anche una perla, con un sinistro a palombella nell’angolo dal limite che il portiere lombardo ha potuto solo guardare. Come il Perugia, che se lo coccola da lontano, consapevole che un giorno nelle casse biancorosse entrerà il 50 per cento della cifra che la Juventus dovesse incassare per la rivendita del suo cartellino.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA FINALE DEL ‘BERLUSCONI’ CON LE IMPRESE DI RANOCCHIA

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

È nata nata na stella !calma

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

50% sulla vendita al grifo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Se è così sarebbe un grande affare…se la Juve lo vendesse tra 5 anni a 10 milioni di euro ben 5 ne riceverebbe il grifo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Basta così poco per essere sicuri di diventare una stella?
Oppure bisogna fare almeno un paio di campionati di alto livello?

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News