Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Il Grifo a segno al ‘Curi’ da 18 partite consecutive

Il dato approfondito dai quotidiani locali in vista della sfida al Brescia di Inzaghi, che vanta un attacco eccezionale ma anche grossi problemi difensivi

Inizia la settimana che porta a Perugia-Brescia (sabato ore 16,15 al ‘Curi’) con un dato confortante per i grifoni, evidenziato dalle edizioni odierne de La Nazione e Il Messaggero dell’Umbria: sono 18 le partite consecutive in cui il Perugia riesce ad andare a segno nelle partite in casa, l’ultima volta senza segnare fu il 21 novembre 2020 nel match pareggiato 0-0 contro il Gubbio nel passato campionato di Lega Pro.

Da allora al ‘Curi’ sono arrivate 13 partite di C, una di Supercoppa di C contro il Como, una di Coppa Italia contro il Sudtirol e 3 nel corrente campionato di B (Ascoli, Cosenza e Alessandria), tutte condite da almeno un gol della squadra di casa. Il rovescio della medaglia sta proprio nelle tre partite casalinghe di questa stagione, in cui il Perugia è sempre andato in vantaggio per poi vedersi costantemente rimontato.

Una brutta notizia ad ogni modo per il Brescia, che vive una situazione bifronte. I lombardi sono infatti titolari del migliore attacco del campionato (19 gol in 7 partite, la bellezza di 2,7 a partita), e hanno la capacità di andare in gol con tanti elementi. Non c’è un bomber consolidato ma sono andati a segno 3 volte Moreo e Bajic, 2 Van de Looi, Jagiello e l’esperto Palacio (pericolo pubblico numero 1) più altri 7 giocatori.

Una bella gatta da pelare per Angella e compagni e un nuovo esame da superare per l’apparato difensivo biancorosso, sinora eccellente (5 gol subiti, seconda difesa della B). Al contrario del Perugia, le Rondinelle hanno però grossi problemi difensivi: hanno subito 12 gol in 7 partite, una media da playout, peggio hanno fatto soltanto Pordenone, Vicenza, Alessandria, Crotone e Ternana. Non a caso Inzaghi, consapevole dell’importanza della solidità di una squadra che punta a vincere, in questi giorni della sosta sta lavorando sulla capacità dei suoi di chiudere la porta e chissà che al Curi non arrivi un Brescia più abbottonato.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il fischietto toscano ha già diretto il Grifo in questo campionato, in occasione di Spal-Perugia...
Da Il Messaggero - Con la Recanatese terza vittoria in extremis dopo Pescara e Fermana....
Dai quotidiani locali - Dopo la rifinitura partenza per la Liguria senza Dell'Orco, Vulikic, Polizzi...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...