Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Grifo, (ri)parte da Lamezia la rincorsa play off

Nelle ultime sette giornate il Perugia ha una media da salvezza. Stanno andando meglio Ascoli e Frosinone ma anche chi insegue

Al Perugia serve una svolta in questo finale di stagione. I grifoni non si possono accontentare di una sola vittoria e di tre pareggi nelle ultime sette partite per un totale di sei punti collezionati. Il trend è da invertire se si vuole continuare a parlare di play off e lo si capisce anche confrontando il cammino recente dei biancorossi con quello delle squadre da inseguire ma anche con chi sta appena un gradino dietro. Alvini dopo il pari con il Crotone ha così analizzato il finale di stagione: “Se arriviamo a giocare gli spareggi, significa che restano fuori squadre del calibro di Parma, Ternana, Reggina, Frosinone o Ascoli”Riflessione non data solo dalla potenza economica delle squadre citate ma anche dal loro stato di forma.

I ducali, per esempio, sono la seconda squadra ad aver collezionato più punti nelle ultime sette giornate: tredici frutto di tre vittorie e quattro pareggi. Meglio ha fatto solo la Cremonese. La squadra di Iachini attualmente deve recuperare cinque lunghezze sul Perugia e la sfida del Curi del 25 aprile oggi ha grande valore. Stesso score ma con risultati diversi lo hanno ottenuto la Ternana (sotto di tre ma occhio al derby alla penultima giornata) e l’Ascoli (sopra di cinque). Per entrambe si contano quattro vittorie, un pareggio e due sconfitte. La Reggina (meno tre) ha fatto leggermente peggio perdendo solo contro il Perugia per la punizione calciata magistralmente nel recupero da Burrai al Granillo. Per il resto si contano tre vittorie, tre pareggi e dodici punti. Il Frosinone (più quattro) ha un cammino altalenante: tre vittorie e tre sconfitte con in mezzo un pareggio per un totale di dieci punti.

Il Perugia nelle ultime sette giornate è quattordicesimo come il Cittadella che affronterà mercoledì al Tombolato. Gli uomini di Alvini cercano la scintilla per tornare la squadra temibile da tutti. Lo fanno a Lamezia Terme dove lunedì era previsto il defaticante post Crotone e martedì la rifinitura prima di volare direzione Verona e provare a riprendere il cammino.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Vedo che la squadra di sta riprendendo.ora giocano con più grinta.se continua così il Perugia si salva."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Hai ragione conta piu'quello"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Approfondimenti